Vodafone Germania estenderà la sua rete mobile con le sue frequenze da 700MHz


Vodafone Germania potrebbe presto estendere ulteriormente la sua rete mobile grazie alle frequenze a 700 MHz che erano state acquisite nel corso dell’asta del 2015 e che risultano adesso totalmente disponibili.

Come riporta il comunicato ufficiale dell’azienda, Vodafone ha già messo in funzione le sue prime stazioni mobili LTE che sfruttano la banda 700 MHz nel Nord Reno-Westfalia e nel Brandeburgo.

L’obiettivo dell’operatore è quello di raggiungere le 200 stazioni radio mobili con frequenze di 700 MHz entro la fine dell’anno finanziario in corso. L’interesse di Vodafone è legato alle caratteristiche stesse delle frequenze in questione, che sono considerate dall’operatore rosso come “ideali per l’espansione di internet a banda larga mobile grazie alla lunga autonomia e alla buona disponibilità”.

L’uso commerciale della banda in questione è finalmente possibile dopo che le frequenze comprese tra i 694 e i 790 MHz per le trasmissioni in digitale terrestre DVB-T2 sono state liquidate a vantaggio degli operatori che le avevano acquistate nell’asta del Bundesnetzagentur, l’Autorità competente tedesca.

   

In tal senso, si segnala dunque che Vodafone non è il solo operatore interessato dal rilascio delle frequenze, in quanto anche Deutsche Telekom e Telefonica avranno modo di utilizzare le nuove risorse per potenziare la loro rete.

Vodafone Germania sta puntando ad estendere la sua copertura LTE con un totale di 5500 progetti di costruzione entro la fine dell’anno, di cui 1500 sono già stati completati. L’operatore costruirà dunque nuove stazioni radio e aggiornerà quelle esistenti in tecnologia GSM e UMTS utilizzando la tecnologia LTE.

Viene inoltre fatto notare come nelle zone rurali in cui la tecnologia DSL risulta scarsamente disponibile, l’LTE rappresenta una validissima alternativa.

Chiaramente, si inserisce nei piani di sviluppo di Vodafone Germania anche la nuova tecnologia 5G, dopo l’asta delle frequenze tedesca che ha fatto incassare allo Stato circa 6,5 miliardi di euro. Vodafone, che ha acquisito 8 blocchi di frequenze da 3,6 GHz e 4 blocchi da 2 GHz, ha reso noto di aver già avviato la costruzione della sua rete 5G, che entro la fine del 2021 permetterà di coprire circa 20 milioni di cittadini.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.