Wind lancia Smartphone Reload, il nuovo servizio per sostituire il proprio smartphone a rate


A partire da oggi, 2 Luglio 2019, Wind lancia il suo nuovo servizio Smartphone Reload, attivabile solo nei negozi dell’operatore per permettere ai clienti consumer di sostituire  il proprio smartphone acquistato con Wind fino a due volte in un anno con un modello nuovo o rigenerato di grado A.

Il servizio Smartphone Reload, attivabile solo contestualmente all’acquisto di uno smartphone a rate, offre dunque una sostituzione del proprio smartphone con consegna veloce in uno o due giorni lavorativi e nessun vincolo sulla sostituzione. Inoltre, Wind offre un’assistenza tramite call center e pagina dedicata del sito web.

Smartphone Reload viene offerto in partnership con Reconnects, responsabile della sostituzione e della consegna dello smartphone, che potrà essere richiesta tramite la pagina dedicata del sito ufficiale o tramite il numero verde 800168032, attivo dalle 8 alle 18.

Con questo servizio, il proprio smartphone può essere sostituito senza limitazioni in un giorno lavorativo in alcune città italiane (Roma, Milano, Napoli, Torino, Genova, Bologna, Firenze e Bari). In caso contrario, la consegna viene effettuata entro due giorni lavorativi dalla richiesta, ma i tempi potrebbero essere più lunghi per alcuni territori difficilmente raggiungibili.

   

Il costo del servizio viene dilazionato in 24 rate mensili il cui ammontare varia a seconda della tipologia dello smartphone acquistato nel negozio Wind con modalità Telefono Incluso e anche con finanziamento Findomestic.

Il costo mensile parte da 2,49 euro al mese per la prima fascia, ovvero per i dispositivi con prezzo inferiore ai 300 euro. In questo caso, dunque, il costo totale risulta essere pari a 59,76 euro.

La seconda fascia comprende invece i dispositivi con prezzo compreso tra i 300 e i 700 euro e ha un prezzo di 3,99 euro al mese, dunque pari a 95,76 euro nel complesso.

La terza fascia, che comprende dispositivi con prezzo di vendita al dettaglio compreso tra i 700.01 euro e i 1600 euro, prevede invece un costo di 5,99 euro al mese, per un totale di 143,76 euro per 24 mesi.

Per finire, la quarta e ultima fascia, applicata per i dispositivi con prezzo superiore ai 1600 euro, prevede un costo di 9,99 euro al mese, ovvero 239,76 euro per 24 mesi.

Al costo del servizio, si somma il costo della sostituzione (quando questa viene richiesta), anch’esso proporzionato al prezzo di vendita al dettaglio del dispositivo. Così, gli smartphone della prima fascia prevedono un corrispettivo di 60 euro, che passa a 95 euro per la seconda fascia e a 170 euro per la terza fascia. La quarta e ultima fascia prevede un corrispettivo di 330 euro.

Il cliente potrà selezionare il tipo di sostituzione preferito, richiedendo la variante Like4Identical che offre un dispositivo di identica marca, modello, capacità e colore di quello precedente, oppure Like4Like, che offre un dispositivo identico ma dal colore differente, o ancora Like4Similar, che sostituisce il proprio smartphone con un dispositivo di un modello simile e con caratteristiche equivalenti.

Nello specifico, la procedura di sostituzione si apre con l’accesso al portale dedicato inserendo i dati richiesti, seguendo il percorso guidato ed effettuando il pagamento con uno dei metodi proposti. In alternativa, si può chiamare il numero 800168032 e richiedere la sostituzione all’operatore, fornendo un metodo di pagamento tra quelli enunciati dall’operatore e procedendo al pagamento del corrispettivo di sostituzione.

La sostituzione dello smartphone avverrà tramite corriere che ritirerà il dispositivo del cliente e consegnerà quello sostitutivo. Prima della consegna dello smartphone al corriere, il cliente dovrà effettuare il backup dei dati e dovrà fornire documentazione dell’eventuale cambio IMEI conseguente a interventi di garanzia presso il produttore. Inoltre, prima di sostituire lo smartphone occorre rimuovere la SIM e disabilitare Trova il mio iPhone per iOS e Google Account per Android.

Affinché si possa procedere con la sostituzione è necessario che il cliente consegni personalmente lo smartphone e che sottoscriva il report di consegna presentato dal corriere.

Come sopra accennato, Smartphone Reload è attivabile solo presso i negozi Wind e solo contestualmente all’acquisto di uno smartphone a rate con Telefono Incluso (anche con Findomestic). L’attivazione sarà confermata tramite un SMS.

il servizio ha una durata vincolante di 24 mesi, al termine dei quali si rinnoverà per i successivi periodi di 6 mesi, alle medesime condizioni. Il metodo di pagamento sarà lo stesso scelto per l’acquisto a rate di Telefono Incluso, mentre nel caso di acquisto con finanziamento Findomestic sarà necessario selezionare un metodo di pagamento valido, a scelta tra carta di credito e addebito su conto corrente.

In caso di disattivazione anticipata dell’offerta Wind, il cliente continua a pagare il costo di  Smartphone Reload fino al ventiquattresimo mese e il servizio continua a restare attivo. Il servizio può invece venire sospeso qualora il cliente risulti inadempiente.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.