Tech

Huawei rassicura i suoi clienti su funzionalità, sicurezza e aggiornamenti Android

In queste ultime ore, Huawei Italia ha deciso di uscire alla scoperto, rispondendo alle domande frequenti di consumatori e appassionati del mondo tech sulle notizie di Google di sospendere la licenza Android per i dispositivi a marchio Huawei dopo il ban degli Stati Uniti.

Ecco quanto comunicato da Huawei, su un’immagine postata sui propri canali social, al fine di chiarire i dubbi in merito alla voci che circolano sul web:

“In Huawei, mettiamo sempre i nostri consumatori al primo posto, indipendentemente dalle sfide che affrontiamo. Tutti gli smartphone e i tablet Huawei continueranno a ricevere patch e aggiornamenti di sicurezza. Chiunque abbia già acquistato, o stia per acquistare uno smartphone o tablet Huawei, può continuare ad accedere al mondo delle app come ha sempre fatto. Tutti i dispositivi continueranno ad essere coperti dalla nostra Garanzia Convenzionale e riceveranno un servizio completo di assistenza. I nostri dispositivi attuali più popolari, tra cui la serie P30, potranno accedere ad Android Q. Infatti, abbiamo già lanciato un programma di sviluppo beta per Android Q, che è in esecuzione proprio sul nostro dispositivo Mate 20 Pro. Apprezziamo molto che vogliate chiarire i dubbi in merito alle voci che circolano sulla situazione attuale […]”.

Secondo quanto affermato dalla società, quindi, tutti i dispositivi a marchio Huawei continueranno a ricevere patch e aggiornamento di sicurezza, tra cui l’accesso ad Android Q per i device più popolari, oltre alla possibilità di scaricare app senza alcuna differenza rispetto al passato.

Il post pubblicato da Huawei sui suoi canali social, inoltre, rimanda ad una pagina dedicata sul sito ufficiale del produttore cinese in cui vengono elencate una serie di domande frequenti con rispettive risposte ufficiali da parte della società.

Secondo quanto affermato nell’apposita sezione del sito, denominata appunto Huawei Risponde, tutti gli smartphone ed i tablet Huawei, già venduti, attualmente in commercio o in magazzino, potranno essere utilizzati regolarmente con tutte le funzioni (senza alcuna funzionalità ridotta) e continueranno a ricevere aggiornamenti di sicurezza e software.

Su alcune indiscrezioni secondo cui i possessori di Huawei non potranno più usufruire di app come Facebook, WhatsApp o Instagram, Huawei risponde che, in tutti gli smartphone ed i tablet già stati venduti, in commercio o nei magazzini, tutte le suddette app possono essere utilizzate o scaricate normalmente.

Così come il sistema operativo Android che non verrà disinstallato autenticamente dai dispositivi del colosso cinese. Infatti, Huawei continuerà a fornire aggiornamenti di sicurezza e servizi post-vendita a tutti gli smartphone e tablet Huawei e Honor esistenti, inclusi quelli già venduti ed i dispositivi ancora a magazzino in tutto il mondo.

I diritti utente e la Garanzia Convenzionale Huawei non sono influenzati dalla situazione attuale e, anche ripristinando i dispositivi alle impostazioni di fabbrica, sarà possibile scaricare ed utilizzare i servizi di Android o Google App regolarmente.

Huawei si dichiara convinta che i loro device più popolari, inclusa la serie P30, potranno ricevere l’aggiornamento al futuro sistema operativo Android Q. Secondo quanto affermato dal colosso cinese, i preparativi ed i test tecnici sono già iniziati da tempo su diversi dispositivi, tra cui: P30 Pro, P30, P30 lite, Mate 20 X (5G), Mate 20, Mate 20 Pro, Mate 20 Lite, P smart Z, P smart+ 2019, P smart 2019, P20 Pro, P20, Porsche Design Mate 10 e  Mate 10 Pro.

In particolare, il Mate 20 Pro ha già ricevuto l’approvazione per ricevere Android Q quando sarà rilasciato da Google; mentre, per tutti gli altri dispositivi, Huawei sta ancora lavorando per l’aggiornamento.

Inoltre, per quanto riguarda i notebook a marchio Huawei con software Microsoft, anch’essi verranno regolarmente aggiornati e supportati.

Alcuni scettici avevano supposto che Huawei avrebbe ben presto chiuso con gli smartphone, invece, la società ha affermato che continuerà a vendere i propri telefoni, investendo nella ricerca e nello sviluppo al fine di poter offrire prodotti sempre più preformanti e sicuri a tutti gli utenti.

Infatti, proprio oggi, 21 Giugno 2019, Huawei ha presentato, per il mercato cinese, tre nuovi smartphone di fascia medio-alta: Nova 5i, Nova 5 e Nova 5 Pro.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

MondoMobile.News

Back to top button