Caso Huawei: precisazioni sulle conseguenze del blocco della licenza Android per gli attuali clienti


Secondo alcune indiscrezioni, Huawei starebbe inviando alcune precisazioni sui rapporti con Google dopo il ban americano ad alcuni negozi di telefonia che trattano i suoi terminali, con lo scopo di chiarire i dubbi dei consumatori.

Sembrerebbe dunque che l’azienda, anche in Italia, voglia salvaguardare il suo brand e la qualità dei suoi terminali. Nonostante il ban riguardi infatti i soli confini statunitensi, la notizia della sospensione della licenza Android ha fatto discutere gli utenti di tutto il mondo.

Dalle precisazioni di Huawei, sembrerebbe che i prodotti attualmente in possesso dei consumatori o ancora sul mercato non verranno colpiti dal recente annuncio di Google. Tutti i dispositivi attualmente presenti nel portfolio di Huawei riceveranno dunque tutti gli aggiornamenti di sicurezza e avranno accesso a tutti i principali servizi di Google, dallo store Google Play a Youtube, passando per Gmail e i servizi di sicurezza come Google Play Protect.

Quanto fin qui precisato era stato già accennato tramite una nota ufficiale di Huawei, che trova dunque ulteriore conferma, per la gioia dei numerosi clienti dell’azienda.

   

Ancora incerto, però, è l’impatto sui futuri prodotti Huawei. In tal senso, nelle precisazioni inviate, Huawei invita gli interessati a seguire le novità consultando il sito ufficiale e i canali social dell’azienda. L’azienda sottolinea però che continuerà a lavorare con Android per costruire un ecosistema sicuro e sostenibile a vantaggio dei consumatori.

Anche per quanto concerne la possibilità di ricevere aggiornamenti di Android in futuro, l’azienda invita a seguire l’evoluzione della situazione attraverso i canali indicati. Huawei ricorda inoltre che continuerà a fornire assistenza anche per gli acquisti odierni e futuri, supportando le patch di sicurezza di Google e permettendo in qualsiasi momento il reset delle impostazioni del device senza il rischio di perdere l’accesso ai servizi android.

Le indiscrezioni fin qui riportate permettono dunque di confermare le certezze e i dubbi sull’interruzione dei rapporti tra Android e Huawei. Secondo gli elementi attualmente a disposizione degli utenti, sembrerebbe che per i prodotti già in vendita non siano previste conseguenze di sorta. Ciò che è ancora poco chiaro è l’impatto sulle future produzioni di Huawei.

Si ricorda che l’azienda ha ricevuto ieri una licenza temporanea da parte del Dipartimento del Commercio statunitense, che ha fatto slittare l’inizio dell’interruzione delle forniture al 19 Agosto 2019. Non si può escludere che, in futuro, vi siano ulteriori rinnovi della tregua.

Si ringrazia Alessandro per la segnalazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.