Open Fiber raggiunge i 10 Gbps simmetrici su rete commerciale insieme a Fibra.City


L’operatore wholesale only Open Fiber, che si sta occupando del cablaggio in Fibra FTTH in molte regioni italiane, ha annunciato un nuovo traguardo raggiunto per la prima volta in italia su rete commerciale: si tratta di una connessione con velocità fino a 10 Gigabit/s sia in download che in upload (connessione simmetrica), grazie al nuovo servizio di accesso broadband XGS-PON.

Lo ha reso noto Open Fiber, con un comunicato stampa pubblicato sul suo sito ufficiale oggi, 14 Marzo 2019.

Il test è stato realizzato in collaborazione con l’operatore di rete fissa Fibra.City, con cui è stato possibile sperimentare con successo a Milano, su rete live, il nuovo servizio di accesso broadband XGS-PON (acronimo che sta per 10 Gigabit Symmetric Passive Optical Network), con il quale è possibile raggiungere una velocità in accesso fino a 10 Gbps, ossia 10 volte l’attuale limite di 1 Gbps presente nelle connessioni Open Fiber già attivabili con gli operatori.

È la prima volta che in Italia viene condotta una sperimentazione su questa nuova tecnologia di accesso in Fibra FTTH su rete commerciale. Il nuovo servizio XGS-PON prevede il riuso della infrastruttura esistente di rete ottica già sviluppata da Open Fiber per il servizio GPON (1 Gigabit Passive Optical Network), sfruttando ulteriormente la grande capacità della fibra ottica, ugualmente sia in downstream che in upstream.

   

Come riportato dal comunicato, per effettuare il download di un gioco 4K da 50GB occorrono 2 ore con una connessione da 50 Mbps, mentre con una connessione da 10Gbps come quella testata da Open Fiber e Fibra.City servono solo 40 secondi.

Foto tratta dal profilo Twitter di Open Fiber.

Elisabetta Ripa, Amministratore Delegato di Open Fiber, ha dichiarato:

Abbattere il muro del Gigabit al secondo su una rete commerciale è motivo di grande orgoglio per noi perché raggiungiamo un nuovo importante primato nelle sperimentazioni broadband del mercato italiano. Questo traguardo dimostra ancora una volta che la nostra tecnologia FTTH (Fiber To The Home) è “future proof”, e sarà protagonista dello sviluppo digitale dei prossimi anni, abilitando servizi che hanno bisogno di sfruttare un’elevata larghezza di banda, come il video Ultra HD 4K/8K, il cloud gaming, la realtà virtuale e aumentata, la telemedicina, il Massive Internet of Things e la guida autonoma.

Open Fiber vuole così dimostrare di poter supportare con la propria infrastruttura interamente in fibra ottica la continua evoluzione dei servizi wholesale a banda ultra larga per le persone, smart cities e aziende, collocandosi inoltre come un importante partner per lo sviluppo delle future reti 5G.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.