Wind: Samsung Galaxy S9 a 10 euro al mese ma non per tutti


Da Lunedì 25 febbraio 2019 ormai, alcuni già clienti selezionati Wind stanno ricevendo degli SMS promozionali, da parte dell’operatore arancione, che informano della possibilità di comprare lo smartphone Samsung Galaxy S9, rateizzandolo.

L’obiettivo della nuova campagna SMS, è invitare i clienti a recarsi presso un negozio Wind entro il 4 Marzo 2019, salvo eventuali proroghe, cosi da conoscere ed eventualmente sottoscrivere l’opzione Telefono incluso che permette di acquistare il dispositivo di casa Samsung a rate.

Wind

Nel dettaglio, il Samsung Galaxy S9 può essere acquistato mediante addebito dei costi su carta di credito con il servizio Telefono Incluso Per Te, o in versione Findomestic con modalità di pagamento che prevede l’addebito su conto corrente bancario o bollettino postale.

In realtà possono procedere all’acquisto rateizzato del device (le condizioni economiche potrebbero essere diverse), anche i clienti non coinvolti dalla suddetta iniziativa promozionale, con la piccola differenza che in questo caso è necessario possedere un’offerta ricaricabile propedeutica al servizio Telefono Incluso Standard. I destinatari del messaggio possono invece usufruirne anche se possiedono delle offerte non propedeutiche, grazie alla funzionalità prima citata Telefono Incluso Per Te.

   

Samsung Galaxy S9 è quindi disponibile, per coloro che hanno ricevuto o riceveranno l’SMS, a rate di 10 euro mensili per 30 mesi, con un anticipo di 99 euro ed un’eventuale rata finale del quale non si conosce la cifra esatta. In questo caso i costi possono essere addebitati esclusivamente su carta di credito.

Con Findomestic, per i clienti che hanno ricevuto o riceveranno l’SMS, è invece possibile rateizzare lo smartphone senza la necessità di versare un contributo iniziale e con addebito dei costi su conto corrente bancario o bollettino postale. Le condizioni economiche previste per questa modalità di acquisto, prevedono rate di 14,99 euro al mese per una durata di 29 mesi ed una eventuale rata finale del quale non si conosce l’ammontare esatto.

Ai clienti che decidono di sottoscrivere queste rateizzazioni viene anche attivato gratuitamente 1 Giga di internet aggiuntivo al mese, per tutta la durata contrattuale. Questo viene erogato mediante l’attivazione dell’opzione Smartphone Box, che si attiva automaticamente, ha una durata di un mese dalla data di attivazione e si rinnova per 30 mesi in automatico.

Riguardo le caratteristiche tecniche, Samsung Galaxy S9 è dotato di display Super Amoled 5.8’’, di 4GB di RAM, di 64/128 GB di memoria interna e di una batteria di 3.200 mAh. Monta una fotocamera frontale da 8 Megapixel, con sensore di riconoscimento facciale in 3D ed una fotocamera posteriore da 12 Megapixel.

Telefono Incluso, mediante il versamento di un anticipo, di 30 rate addebitate mensilmente su carta di credito o conto corrente e di una rata finale, variabili a seconda del dispositivo scelto, permette a nuovi e già clienti Wind, di acquistare un solo device per offerta (ricaricabile, abbonamento o Partita Iva) scegliendo tra smartphone, tablet e prodotti della linea Digital Home&Life

La versione Findomestic di Telefono Incluso, come detto, non prevede invece alcun anticipo, ma 29 rate mensili ed un’eventuale rata finale, da pagare esclusivamente in caso di recesso anticipato.

Attivando Telefono Incluso, ci si impegna automaticamente a mantenere attiva un’offerta compatibile con l’opzione in questione, a non cambiare la modalità di pagamento verso tipologie differenti, a mantenere la titolarità della Carta SIM e a non effettuare passaggi da ricaricabile a abbonamento e viceversa fino alla data di pagamento dell’ultima rata.

Il mancato rispetto di tali vincoli, comporta il pagamento di tutte le restanti rate dovute più quella finale in un’unica soluzione. Mentre nel caso opposto, il cliente adempiente avrà diritto allo sconto del 100% sulla rata finale.

In caso di disattivazione anticipata dell’offerta o di disdetta della SIM, anche tramite portabilità, prima della scadenza del vincolo contrattuale (24 o 30 mesi a seconda della data di attivazione), il cliente sarà tenuto a pagare, oltre alle eventuali rate a scadere e alla rata finale previste, anche il valore del contributo di attivazione eventualmente previsto per la sua offerta.

Si ricorda che i clienti minorenni non possono usufruire del servizio in questione, quindi l’intestatario della SIM deve essere maggiorenne. Il minorenne può tuttavia esserne il reale utilizzatore.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.