Wind e 3: adesso le app prevedono contatori separati per i Giga in roaming UE


Wind Tre ha rinnovato le app dei suoi due brand al fine di garantire un controllo più rapido e agevole delle proprie offerte e dei propri consumi. Adesso, per entrambi gli operatori, i Giga in Roaming all’interno dell’Unione Europea sono posti in un contatore a parte da quello classico.

Sia nell’App MyWind che nell’app MyTre, l’utente può recarsi nella sezione dedicata al proprio traffico per gestire le utenze e monitorare le soglie residue. E oltre a visualizzare i dettagli delle singole offerte e promozioni attive, anche attraverso i widget messi a disposizione, sarà adesso possibile controllare il traffico dedicato al Roaming UE, ma solo nel caso in cui i Giga dell’offerta dell’utente superano la soglia dati minima della formula annuale.

Nel caso in cui la propria offerta non superasse la soglia minima, i contatori non verrebbero separati.

   

In questo modo sarà possibile monitorare il traffico dati effettuato quando ci si trova all’estero, così da poter gestire con maggiore tranquillità il proprio soggiorno. Si ricorda però che, in ogni caso, a prescindere dalla separazione del contatore per chi supera la soglia dati minima della formula, si riceverà comunque una notifica all’esaurimento del traffico disponibile, in cui verrà indicato l’eventuale sovrapprezzo applicato.

Si ricorda infatti che l’operatore Wind Tre, per entrambi i suoi brand, segue la normativa Roaming Like at Home per minuti ed SMS, mentre per la connessioni dati applica la limitazione con l’apposita formula.

I Giga disponibili vanno dunque calcolati per ogni offerta. E se non si volesse utilizzare la formula fornita dall’operatore, sarà sufficiente recarsi nelle pagine dedicate  dei siti ufficiali, in cui un tool permetterà di inserire la cifra pagata, restituendo il numero di Giga disponibili per il Roaming nell’Unione Europea.

Wind Tre

Le App dei brand Wind e Tre, oltre a permettere di consultare il traffico e i consumi, offrono la possibilità di ricaricare il proprio numero o quello di terzi tramite carta di credito o Paypal. Inoltre, l’App è uno dei mezzi con cui l’operatore può inviare comunicazioni e messaggi personalizzati contenenti offerte.

Dopo il primo accesso, la funzione “entra automaticamente” permette di accedere all’app senza inserire le proprie credenziali qualora il telefono si trovi sotto la rete mobile dei due operatori. In caso contrario, sarà possibile accedere con username o password, o anche sfruttando il proprio account facebook.

Una volta dentro, si avrà accesso alla schermata home riportante i dati essenziali, ma sarà possibile navigare all’interno dell’App in qualsiasi momento, senza consumare i propri Giga.

Tra le altre cose, le App permettono anche di acquistare  biglietti per i trasporti pubblici pagando attraverso il credito telefonico.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.