Tech

Samsung presenta le soluzioni sanitarie in ambito radiologico basate sull’Intelligenza Artificiale

Samsung ha presentato alla Radiological Society of North America le innovazioni, basate sull’Intelligenza Artificiale, raggiunte in ambito di imaging medicale riguardanti il sistema ad ultrasuoni, la radiografia digitale, la tomografica computerizzata e la risonanza magnetica.

Sono dunque quattro i software che sono stati realizzati grazie alle tecnologie di Intelligenza Artificiali di Samsung e che, come affermato da Dongsoo Jun, Presidente di Health & Medical Equipment Business presso Samsung Electronics e CEO di Samsung Medison, sono state applicate ai dispositivi già esistenti di diagnostica per immagini, venendo anche accolte positivamente dal mercato.intelligenza artificiale

Per il sistema ad ultrasuoni è stato sviluppato il software S-Detect for Breast che, basandosi sull’intelligenza artificiale, è in grado di analizzare le lesioni al seno grazie a immagini ad ultrasuoni. Questo software è stato integrato ai sistemi a ultrasuoni di Samsung relativi al campo della radiologia.

Inoltre, a seguito del suo utilizzo, il professor Tommaso Bartolotta dell’università di Palermo, in uno studio recente ha affermato che il software S-Detect ha effettivamente migliorato l’ottenimento di una diagnosi, soprattutto per quanto riguarda i medici con un’esperienza ridotta, di quattro anni o meno.

Nell’ambito della radiografia digitale, è stato progettato il software Sim Grid, il cui scopo è quello di ridurre dall’immagine la presenza del segnale osseo, così da far visualizzare in modo più chiaro i tessuti che si troverebbero sotto le ossa. Il software quindi faciliterebbe il flusso di lavoro e sarebbe utile per la sostituzione delle griglie, considerato che la qualità delle immagini ottenuta sarebbe equivalente a quelle scattate con l’utilizzo di una griglia fisica.

In questo contesto, ricopre una certa rilevanza la soluzione Auto Lung Nodule che, basandosi sull’Intelligenza Artificiale, è in grado di trovare noduli polmonari, migliorando e portando al 92% la possibilità di trovare noduli di dimensioni pari o inferiori ai 3 cm.intelligenza artificiale Samsung

L’intelligenza artificiale è stata infine utilizzata sia per innovazioni relative alla tomografia computerizzata, che all’imaging relativo alla risonanza magnetica: in quest’ultimo caso, la nuova tecnologia cercherà di ottenere informazioni come lo spessore della cartilagine del ginocchio o informazioni relative all’artrite nei soggetti affetti. Quest’ultimo software è ancora un prototipo.

Dongsoo Jun, relativamente alle novità mostrate ha poi aggiunto:

“Come fornitore di soluzioni di imaging diagnostico completo, continueremo a rafforzare le nostre tecnologie attraverso la collaborazione con ospedali e operatori sanitari. Miriamo a riunire radiologi e intelligenza artificiale per colmare le lacune per una migliore gestione dell’assistenza sanitaria “.

Samsung quindi intende continuare a supportare medici e professionisti in ambito sanitario per il miglioramento delle diagnosi, continuando a sviluppare nuovi strumenti in grado di fare uso delle nuove tecnologie basate sull’intelligenza artificiale.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button