Xiaomi presenta in Italia il nuovo Mi MIX 3 con slider magnetico e rapporto schermo-scocca del 93,4%


Xiaomi ha presentato il nuovo Mi MIX 3, smartphone flagship dell’azienda cinese con uno slider magnetico in cui trovano posto le fotocamere frontali. La tecnologia applicata permette dunque di ridurre al minimo le cornici, garantendo un rapporto schermo-scocca del 93,4%.

L’annuncio in Italia è avvenuto una settimana dopo quello cinese, tenutosi nella storica location del Palace Museum della Città Proibita.

Il meccanismo di scorrimento si affianca all’ormai nota scelta della ceramica sul retro dello smartphone, disponibile in tre diversi colori.

Il nuovo Xiaomi Mi MIX 3 offre fino a 10 GB di RAM e presenta un pulsante AI dedicato, situato sul lato sinistro della scocca, attraverso il quale gli utenti possono attivare l’assistente vocale Xiao Ai e personalizzare le funzioni one-click e double-click a seconda delle proprie esigenze.

   

Il comunicato stampa ufficiale di Xiaomi si sofferma particolarmente sull’implementazione dello slider a scorrimento magnetico, un meccanismo brevettato che incorpora magneti al neodimio.

Quando lo schermo viene spinto verso il basso, lo slider si attiva svelando le fotocamere frontali e l’antenna. Ciò ha permesso al produttore cinese, come anticipato, di raggiungere un rapporto schermo-scocca del 93,4%.

Il display è un’unità AMOLED FHD+ di Samsung da 6,39″, con un rapporto 19,5:9 e una risoluzione di 2340×1080 pixel. Secondo quanto dichiarato nel comunicato stampa, il processo di produzione dello slider magnetico garantirà circa 300.000 movimenti, senza indebolire il meccanismo o intaccare lo schermo. Inoltre, questa tecnologia permetterà all’utente di associare diverse funzionalità accessorie, come lo sblocco del telefono per rispondere alle chiamate o la possibilità di effettuare screenshot o registrazione schermo durante le sessioni di gaming.

Xiaomi Mi MIX 3

Per quanto concerne il comparto fotografico, Mi MIX 3 presenta una doppia fotocamera posteriore da 12 MP che sfrutta i sensori precedentemente impiegati nel Mi 8.

Le caratteristiche principali della fotocamera posteriore sono una modalità notturna con riduzione del rumore hardware multi-frame e misurazione AI della luce, un OIS a 4 assi per il modulo posteriore e registrazione fino in 4K con slow motion a 960fps.

I moduli frontali invece sono da 24MP e 2MP. Il sensore principale è un Sony IMX576 con tecnologia Super Pixel, in grado di combinare le informazioni di quattro pixel nella medesima unità, al fine di migliorare la nitidezza complessiva.

Il nuovo flagship viene quindi presentato come il migliore smartphone Xiaomi in termini di resa degli scatti, soprattutto in condizioni di scarsa luminosità. Con i miglioramenti software di Xiaomi, il Mi MIX 3 ha ottenuto un punteggio fotografico di 108 su DxOMark.

Per finire, lo Xiaomi Mi MIX 3 monta un chipset Snapdragon 845 supporta ricarica wireless standard Qi. La disponibilità in Italia e il prezzo di vendita non sono ancora noti.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.