Open Fiber ha Investito di 6 milioni di euro per portare la fibra ottica a Rivoli


La fibra ottica di Open Fiber raggiungerà presto anche la città di Rivoli, situata nella area metropolitana di Torino, dove sono già stati inaugurati i cantieri dell’operatore wholesale, dopo la stipula di un’infrastruttura FTTH (Fiber to the Home), grazie alla quale cittadini, enti e imprese potranno trarre vantaggi dalla nuova connessione che raggiungerà fino a 1 Gigabit al secondo.

L’annuncio è stato dato nella giornata del 18 Ottobre 2018 durante la conferenza stampa tenutasi in presenza del Sindaco della città di Rivoli, Franco Dessì, del Vicesindaco Franco Rolfo e del Regional Manager OF Piemonte, Giovanni Romani Poggi. L’accordo prevede che Open Fiber investa sei milioni di euro per raggiungere sedicimila unità abitative, impiegando diecimila chilometri di cavi in fibra ottica.fibra

Il sindaco Franco Dessì ha dichiarato:

“Il progetto in fibra ottica è cruciale per lo sviluppo socio-economico della città di Rivoli è un grande elemento di modernizzazione e valorizzazione del territorio. Con i responsabili della società e le imprese che eseguono i lavori stiamo collaborando in maniera egregia per ridurre al minimo i disagi per i cittadini e fare in modo che gli interventi siano poco invasivi”.

Il vice-sindaco ha poi sottolineato l’importanza della fibra ultraveloce al fine di migliorare anche i processi di digitalizzazione della pubblica amministrazione, così da poter rendere più efficaci i rapporti con i cittadini.fibra

I nuovi servizi offerti dall’infrastruttura FTTH potranno essere attivati, per alcune abitazioni, già durante i primi mesi del 2019, grazie agli operatori partner di Open Fiber, mentre per il completamento dei lavori si dovrà attendere il mese di Settembre 2019.

   

Riguardo alle modalità di esecuzione degli scavi, il Regional Manager Giovanni Romano Poggi ha spiegato che, quando possibile, verranno utilizzati cavidotti ed infrastrutture già esistenti, così da diminuire l’impatto ambientale e dando la precedenza a modalità innovative.

L’obiettivo che si è posta Open Fiber è quello di offrire alla città di Rivoli una nuova rete che possa essere “a prova di futuro”, favorendo la pubblica amministrazione nell’aumentare l’accesso dei cittadini ai servizi digitali, ma anche agevolando le imprese nell’ambito dello smart working e di numerose altre funzioni che siano in grado di far diventare Rivoli una smart city. Con le sole reti in rame o miste fibra-rame sarebbe impossibile ottenere tali migliorie, ecco il motivo per cui il passaggio della fibra ottica è divenuto necessario.fibra

Open Fiber si è dunque impegnata non solo a raggiungere con la sua fibra le grandi città, ma anche le cittadine situate nelle aree metropolitane, impegno che ammonta a circa trentacinque milioni di euro, coinvolgendo centodiciassettemila unità immobiliari, per un totale di centocinquantamila chilometri di fibra. I comuni della fascia torinese che sono interessati da tali operazioni sono anche Beinasco, Collegno, Grugliasco, Moncalier, Nichelino, Orbassano, Settimo Torinese e Venaria Reale.

In quanto operatore wholesale only, Open Fiber non vende direttamente i servizi in fibra ottica ai clienti finali, ma si muove nell’ambito del mercato all’ingrosso, rivolgendosi quindi a tutti gli operatori presenti nel mercato, che siano interessati ad offrire servizi basati sul nuovo tipo di tecnologia.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.