Telecomunicazioni

Open Signal: le rilevazioni e gli speed test denotano ancora che la rete migliore in Italia è di Vodafone

Open Signal, l’app che permette di monitorare la qualità del segnale, in sei continenti diversi, tramite mappe di copertura per operatori mobili, facendo riferimento a vari dati raccolti, ha creato delle tabelle che permettono di verificare lo stato delle reti mobili nel territorio italiano.

Per questo report Open Signal ha analizzato oltre 1,2 miliardi di misurazioni da 150.000 dispositivi nei novanta giorni dall’inizio di Luglio 2018, comprendendo Iliad e gli altri quattro operatori nazionali: 3 Italia, TIM, Vodafone e Wind.

Vodafone ha dominato l’analisi Open Signal riguardo gli speed-test. Tuttavia, l’analisi denota che la velocità media in 4G dell’operatore è diminuita in modo significativo di oltre 4 Mbps per attestarsi sui 29,7 Mbps, permettendo a Tim, che si trova in seconda posizione nella classifica speed-test, di colmare il divario.

Tuttavia, nessuno dei quattro grandi operatori di telefonia ha mostrato una crescita nel campo della velocità, mentre la compagnia entrante, Iliad, al primo speedtest, ha fatto il suo ingresso nel mercato ottenendo un rispettabile punteggio di 17,4 Mbps, e spingendo così Wind al quinto posto.

La debole crescita di Vodafone si è ripetuta nell’analisi Open Signal concernente la velocità generale, dove il punteggio medio è sceso di quasi 3 Mbps nelle misurazioni a 24,7 Mbps, il che significa che ora esiste solo 1 megabit che separa il leader Vodafone da TIM.

Vodafone e TIM comunque, riguardo alle velocità, continuano ad essere una spanna sopra rispetto agli altri operatori di rete, visto che nessun’altro operatore negli ultimi sei mesi ha mostrato una crescita considerevole, e Iliad addirittura ha battuto nuovamente Wind per assicurarsi il quarto posto nell’analisi della velocità complessiva.

Per ciò che riguarda la classifica della copertura 4G, l’analisi Open Signal ha visto il punteggio del leader Vodafone scendere di quasi 1,5 punti percentuali per attestarsi al’82,2%, mentre TIM ha aumentato il suo punteggio di oltre un punto a 78,7%. Wind e Iliad seguono, rispettivamente, al 68% e 66,7%, mentre la 3 ha raggiunto la percentuale del 58,4%.

Il debutto di Iliad è stato impressionante. Il nuovo competitor è riuscito a battere il punteggio di Wind nell’analisi della velocità 4G e della velocità generale, mentre ha ottenuto un punteggio superiore all’operatore 3 nella copertura 4G.

Il declino di Wind e Tre, nonostante la fusione che ha portato a WindTre, sembra non fermarsi. Tanto che, nell’asta riguardante le frequenze 5G in Italia, è stata notevolmente superata dai suoi concorrenti, non riuscendo a ottenere le nuove licenze per la banda 700 MHz, ma solo ad acquistare 20 MHz nella banda 3700 MHz e 200 MHz nella banda 26 GHz.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button