Fastweb

Fastweb Mobile autorizzata dall’Agcom ad applicare sovrapprezzi ai servizi di roaming

L’Agcom, con una delibera n. 291/18/CONS pubblicata oggi, 17 Luglio 2018, ha autorizzato Fastweb ad applicare un sovrapprezzo ai servizi di roaming secondo le norme europee introdotte negli ultimi anni.

L’iniziativa è conforme al Regolamento europeo 2015/2120 che stabilisce misure riguardanti l’accesso a un’Internet aperta, modificando le norme preesistenti in materia, e che ha introdotto dal 15 giugno 2017 il principio del “Roaming-Like-At-Home”, che stabilisce l’applicazione della tariffa nazionale per il traffico voce/sms/dati generato in uno dei Paesi membri dell’Unione Europea.

Lo stesso Regolamento prevede altresì delle deroghe, giustificate in circostanze specifiche ed eccezionali dall’importo dei costi che gli operatori sostengono per la fornitura dei servizi di roaming al dettaglio.

In particolare la disciplina prevede che i sovrapprezzi siano ammessi se il margine negativo netto generato dai servizi roaming al dettaglio è uguale o superiore al 3% del margine generato dai servizi mobili. Ad ogni modo il sovrapprezzo applicato al traffico in roaming non può essere superiore ai prezzi massimi all’ingrosso.

Fatte le opportune verifiche, l’Agcom, ha autorizzato Fastweb ad applicare i sovrapprezzi ai servizi di roaming per un periodo di 12 mesi a partire dal 21 Luglio 2018.

Le soglie massime di sovrapprezzo applicabili sono (valori IVA esclusa): 3,2 eurocent/min per le chiamate (uscenti); 1 eurocent per SMS (uscenti); 0,6 eurocent/MB per traffico dati (0,45 eurocent a partire dal 1 gennaio 2019).

La società dovrà fornire ai clienti che si recano in uno dei Paesi dove vige il Roaming Like At Home tempestiva informativa in merito ai sovrapprezzi applicati per i servizi di roaming mediante un sms personalizzato.

Fastweb aveva già ottenuto esattamente un anno fa l’autorizzazione ad applicare sovrapprezzi per la fornitura dei propri servizi nel resto d’Europa.

A fronte di tariffe al dettaglio che sono state eliminate, gli operatori di telefonia mobile, e particolarmente gli operatori virtuali (come FastWeb Mobile, appunto), devono fronteggiare i costi all’ingrosso per poter garantire il servizio. È soprattutto di questa voce che l’Agcom tiene conto quando autorizza uno di essi ad applicare i sovrapprezzi dei servizi di roaming.

Le soglie massime per le tariffe all’ingrosso subiranno una riduzione graduale su 5 anni per quanto riguarda il traffico dati: da 7,7 euro/GB (dal 15 giugno 2017) a 6 euro/GB (dal 1° gennaio 2018), a 4,5 euro/GB (dal 1 gennaio 2019), a 3,5 euro/GB (dal 1 gennaio 2020), a 3 euro/GB (dal 1 gennaio 2021) fino a 2,5 euro/GB (dal 1° gennaio 2022).

I clienti FastWeb, fino al 31 Luglio 2018 (salvo proroghe), quando si trovano in roaming nei Paesi dell’Unione Europea possono utilizzare eventuali Minuti, Sms e GB della propria offerta senza costi aggiuntivi. Per le offerte con minuti e SMS superiori a 500, è possibile utilizzare per chiamare in Unione Europea fino a 500 minuti ed è possibile inviare fino a 500 sms

Per il traffico dati è previsto il limite di 1GB di internet mensile. Con Mobile 100 si può navigare fino a 100MB. La tariffazione per le chiamate è al secondo e per i dati è a kbps.

I paesi dell’Unione Europea inclusi sono: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, (Martinica, Guyana Francese, Guadalupa, Riunione), Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Romania, San Marino, Repubblica Slovacca, Slovenia, Spagna, Svizzera, Svezia, Regno Unito, Norvegia, Gibilterra, Vaticano

FastWeb permette di utilizzare la propria offerta in roaming europeo anche in Svizzera, che non appartiene ai Paesi dell’Unione Europea.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button