Tre Easy Europe da Novembre 2018 potrebbe adeguarsi alle limitazioni del regolamento Roaming in Europa


Secondo alcune indiscrezioni, Easy Europe di Tre, l’offerta per navigare in roaming in Europa, subirà una limitazione del traffico dati a partire dal giorno 1° Novembre 2018. Con Easy Europe gli utenti possono utilizzare la loro offerta Tre anche in Europa a partire dal 15 Giugno 2017, per via della Regolamentazione Europea n. 2015/2120 sul Roaming Internazionale. Tre aveva anticipato questa regolamentazione l’8 Maggio 2017.

Quindi, le offerte nazionali che includono minuti, SMS e Giga possono anche essere sfruttate all’estero, ma con dei limiti.

Ciò vale anche se l’offerta utilizzata in Italia è a consumo, per la quale si applicano i seguenti valori massimi: 23,18 centesimi di euro al minuto per le chiamate voce; 7,32 centesimi di euro per ogni SMS; 24,4 centesimi di euro per ogni MB per il traffico dati.

easy europe Tre

Si specifica che la tariffazione dei minuti è al secondo, dopo un addebito anticipato per i primi 30 secondi di conversazione, mentre il traffico dati è tariffato a singoli KB.

   

Se il piano a consumo prevede valori nazionali più bassi, essi verrano applicati anche per l’estero.

I Paesi in cui è valida l’offerta sono tutti quelli dell’ Unione Europea, a cui si aggiungono i Paesi della Area Economica Europea (EEA): Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, (inclusi Guadalupa, Guyana francese, La Reunion, Mayotte, Martinica) Germania, Gibilterra, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Wind Tre adesso si riserva di applicare le misure previste dal Regolamento Europeo “Roaming Like at Home”, attraverso una limitazione e un sovrapprezzo.

I clienti potranno verificare gratuitamente la soglia disponibile in roaming internazionale tramite Area clienti 3, App ufficiale o IVR dedicato, insieme a tutti gli aggiornamenti previsti dal Regolamento 2016/2286 circa il volume dati disponibile e il sovraprezzo applicato. Verrà inviato inoltre un SMS di notifica all’esaurimento della soglia con l’indicazione del sovraprezzo che verrà applicato in aggiunta al prezzo domestico.

Per esempio, nell’offerta All-In Power che prevede 100GB e con l’offerta convergente mobile-fisso Giga Illimitati in caso di roaming internazionale nei Paesi dell’Unione Europea, ai sensi del Regolamento Europeo 2016/2286, il traffico dati sarà consentito fino ad un massimo di 7 GIGA nel mese di riferimento. Oltre tale soglia il sovraprezzo previsto è di 0,7 cent/MB iva inclusa fatturato al KB.

Le indiscrezioni che MondoMobileWeb è riuscito ad ottenere riguardano per il momento il brand Tre, ma non è escluso che questo adeguamento possa venire esteso nello stesso periodo anche ai clienti Wind.

Senza ufficializzazioni da parte di Wind Tre, quelle pubblicate in questa pagina sono da ritenersi indiscrezioni senza alcun valore informativo e commerciale. Sono esclusivamente indiscrezioni, che possono essere modificate se ci saranno variazioni da comunicare.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.