Telecomunicazioni

AGCOM: i numeri del 2017 sui disservizi subiti e i rimborsi ottenuti grazie ai Corecom

L’AGCOM ha pubblicato degli interessanti dati circa le pratiche aperte nel 2017 dagli utenti per i disservizi telefonici subiti nel corso dell’anno.

I risultati parlano chiaro: le istanze sono in continua crescita, e nel 2017 hanno superato quota 120.000, con un totale di circa 40 milioni di euro in rimborsi e indennizzi all’utenza direttamente coinvolta.

I dati presentati dall’AGCOM si basano essenzialmente sui valori raccolti dai vari Corecom regionali, a cui gli utenti possono rivolgersi gratuitamente ricevendo una pronta e costante assistenza anche nel percorso legale necessario per giungere a un congruo indennizzo. Tuttavia, a causa delle sempre più comuni richieste ai Corecom, l’AGCOM ha già creato da tempo un sistema centralizzato chiamato Conciliaweb, con lo scopo di risparmiare tempo e costi, omogeneizzando le procedure e risolvendo le controversie direttamente online.

Tra le segnalazioni e i disservizi ricevuti dai Corecom, in termini quantitativi spiccano quelli legati alla fase di cambio operatore fisso, per i quali si lamenta essenzialmente un ritardo o una perdita della nuova linea.

A seguire, anche disservizi legati ad errate fatturazioni oppure ad ingiustificate interruzioni e sospensioni del servizio, o ancora all’attivazione di servizi accessori mai  espressamente richiesti. Per finire, vengono segnalati diversi casi di spese di recesso spesso molto elevate, sebbene in questo caso la disciplina sia più delicata.

La Repubblica, analizzando la situazione, ha comunicato che oltre l’87.4% delle controversie viene agevolmente risolte dai Corecom. Anche a causa della propria posizione dominante nel mercato italiano, a TIM spetta il primato in termini di controversie, ben 21.251, in calo però rispetto al 2016.  A seguire, Vodafone, Wind, Fastweb, Tre e Tiscali.

In netto miglioramento, rispetto al 2016, anche il numero di segnalazioni per disservizi causati da Vodafone e Tre.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button