LexFoniaTech 5G e IoT

Il Commissario dell’AGCOM parla a Bruxelles della sfida europea per la governance dell’intelligenza artificiale

Oggi, 24 Aprile 2018, a Bruxelles si è tenuto l’IIC Telecommunications and Media Forum, il cui argomento principale è stato quello dell’impatto dell’intelligenza artificiale nella vita quotidiana.

Antonio Nicita, Commissario dell’AGCOM, è intervenuto manifestando la necessità, per l’Italia, di una strategia strutturata per la governance dell’intelligenza artificiale, che possa permettere uno sviluppo concorrenziale dell’intero settore digitale, insieme a un uso trasparente dei dati personali.

Secondo le dichiarazioni di Nicita, è di enorme rilevanza che, per la creazione di una strategia europea, i singoli Stati si sforzino di individuare le “priorità nazionali per il governo dell’intelligenza artificiale, a partire da settori strategici quali la salute, l’informazione, i trasporti e le politiche pubbliche in genere.” Occorrerà inoltre acquisire piena consapevolezza dell’impatto sociale ed economico della raccolta, della selezione e degli svariati impieghi dei Big Data.

Il comunicato ufficiale dell’AGCOM riporta, attraverso le parole del suo Commissario, le recenti iniziative avviate dall’Autorità, al fine di individuare le più adeguate strategie di governance.

Tra le tante, va ricordato il tavolo tecnico sulle attività Machine to Machine e Internet of Things, e le numerose indagini sui servizi 5G, sui Big Data e sul metering energetico.

Antonio Nicita si sofferma anche sulla complessa relazione tra i Big Data e gli algoritmi delle principali piattaforme digitali, che finisce per impattare, oltre che su meri aspetti economici, anche su valori etici e legati alla privacy. In tal senso, non si può non pensare allo scandalo di Cambridge Analytica, che ha posto Facebook al centro di numerose critiche sulle modalità di gestione dei dati sensibili dei suoi utenti.

È quindi altrettanto importante studiare l’impatto degli algoritmi e delle metriche di machine learning sulle modalità in cui le informazioni raccolte sono originate e selezionate sui vari motori di ricerca e sui social networks.

Per queste ragioni, AGCOM sta iniziando a collaborare attivamente con grandi colossi del web come Google e Facebook, per raggiungere i primi importanti traguardi sul fronte regolatorio.

Seguici su Telegram

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram.

Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.