Antitrust: nuovi controlli a Tim per altre possibili violazioni sulla libera concorrenza. L’operatore replica ufficialmente


L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha deciso di estendere l’oggetto del procedimento avviato a Giugno 2017, per accertare delle possibili violazioni dell’articolo 102 TFUE da parte di Telecom Italia, in relazione a una strategia abusiva volta ad ostacolare la concorrenza.

Il procedimento è stato esteso perché nel corso dell’istruttoria sono emersi ulteriori comportamenti che potrebbero essere definiti anticoncorrenziali, che nel caso specifico consistevano in un tentativo, da parte di Telecom Italia, di applicare per quel che concerne la fornitura di servizi di accesso all’ingrosso a banda larga e ultralarga, delle condizioni economiche tali da poter ostacolare la concorrenza infrastrutturale.

L’Autorità verificherà quindi nello specifico la condotta anticoncorrenziale realizzata sul mercato dei servizi di telecomunicazione al dettaglio a banda larga e ultralarga, in cui Telecom Italia dispone di informazioni privilegiate, in qualità di operatore in posizione dominante nelle attività concernenti la gestione della rete. In tal senso, Telecom Italia già l’anno scorso avrebbe potuto agire per ostacolare l’esecuzione del piano di investimenti di Open Fiber, per limitare lo sviluppo concorrenziale delle offerte retail nel suo settore di riferimento.

   

L’ampliamento del procedimento è stato notificato oggi nel corso di ispezioni effettuate dall’Autorità in collaborazione con il Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza.

Nel frattempo, oggi, 21 Febbraio 2018, TIM si è dichiarata estranea a qualsiasi comportamento anticompetitivo. In merito alla decisione odierna dell’Autorità Antitrust di estendere l’ambito dell’istruttoria del procedimento avviato lo scorso 28 giugno, TIM ha ribadito di aver operato con correttezza e trasparenza, ed è pronta a dimostrarlo durante il procedimento. Inoltre, l’operatore ha dichiarato che continuerà a collaborare con l’Autorità per dimostrare la propria estraneità a qualsiasi presunto illecito.

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus