Iliad: la Commissione Europea approva l’acquisizione dell’operatore Eir da parte di Xavier Niel e Iliad


Il 20 Dicembre 2017 Iliad e la Holding NJJ di Xavier Niel avevano annunciato l’acquisizione di una quota totale del 64,5% di Eir (storico operatore irlandese) per circa 320 milioni di euro. Ieri, 7 Febbraio 2018, la Commissione Europea ha dato il via libera all’acquisizione, perché il progetto proposto non solleverebbe nessun problema di concorrenza dato che Niel non ha alcuna società attiva nel settore delle telecomunicazioni in Irlanda.

Con l’approvazione della transizione finanziaria da parte delle autorità competenti del mercato e della concorrenza in Irlanda, gli azionisti esistenti di Eir (Anchorage Capital Group, LLC e Davidson Kempner Capital Management LP) hanno ancora il 35,5% di quotazione e un credito pro-soluto, mentre NJJ e Iliad detengono ora il 64,5% del capitale dell’operatore con la possibilità di assumere il pieno controllo attraverso l’esercizio di un’opzione call esercitabile nel 2024 da NJJ.

Inoltre, è stata creata da Xavier Niel una nuova holding chiamata “Toohil Telecom” che prenderà il controllo dell’intero Eircom Holdo (Eircom, Lussemburgo) grazie all’acquisito delle azioni

Eir è il primo operatore nella banda larga in Irlanda e con la più grande rete in fibra ottica nel Paese, con una quota di mercato in questo settore del 32%. Opera anche nel settore della telefonia fissa e mobile (con una quota del 18% in quest’ultima), nonché anche nel mercato della televisione. Il fatturato di Eir (anno fiscale terminato il 30 giugno 2017) è di 1,3 miliardi di euro, con un debito stimato di 2,3 miliardi di euro; anche l’operatore sta iniziando a riprendersi con un costante aumento dei ricavi anno dopo anno.

   

In attesa del lancio di Iliad in Italia, che vede protagonista il nuovo Amministratore Delegato Benedetto Levi, Xavier Niel continua la sua opera di colonizzazione che va ben oltre i confini francesi. Questa ultima strategia aziendale in Irlanda, non rallenterà e non metterà in secondo piano la sua strategia di avvio e crescita in Italia, e di non mancare le opportunità che deriveranno dai mercati dove Iliad è presente.






 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus