SCAM: Whatsapp, attenzione alla truffa ai falsi buono sconto Conad di 500 euro


Ci risiamo, sono parecchie le segnalazioni che ci sono pervenute negli ultimi giorni da parte di utenti che lamentano la ricezione di messaggi dal tono “urgente” su Whatsapp. Stavolta, come in passato è di nuovo il turno dei falsi buoni regalo Conad.

Si tratta dell’ennesimo tentativo di truffa online ai danni degli utenti della rete, che tramite messaggi molto persuasivi vengono invitati a cliccare su strani link che li indirizzano su siti web poco raccomandabili.

Questa volta si è ripresentato sulla popolare app di messaggistica istantanea Whatsapp, il falso concorso che promette falsi buoni spesa del valore di 500 euro da spendere in uno dei tanti supermercati a marchio Conad, ma che in realtà porta gli utenti più curiosi a ritrovarsi con un abbonamento che li obbliga a pagare un costo non indifferente.

Solitamente nel testo del messaggio è presente la frase: “Appena preso non ci credo!”  per fare leva sulla psicologia dell’utente e vi è anche un anteprima dove è indicato il buono. Ovviamente l’azienda non ha nulla a che fare con questo genere di iniziative che, ripetiamo, sono soltanto l’ennesima trovata dei cybercriminali per fregare gli utenti della rete meno attenti.

   

Un tipo di frode che rientra nella grande categoria degli SCAM, tema a noi di MondoMobileWeb molto caro e di cui vi abbiamo parlato non poche volte, ma che ci preme sottolineare per informare chiunque ci segue di fare attenzione! Al giorno d’oggi non è raro cadere nei tranelli di hacker e truffatori telematici che non danno ci tregua!

Vi consigliamo di documentarvi perchè l’informazione è l’unico modo per non cadere nelle cyber trappole che si nascondono sul web. Imparare a Riconoscere i messaggi di SCAM è fondamentale per la nostra sicurezza, di seguito vi riproponiamo qualche consiglio per tutelarci.

  • Fate attenzione alla grammatica, spesso errata, in quanto gli autori dei testi essendo stranieri, il più delle volte non possiedono una buona padronanza della lingua italiana.
  • Accertatevi sempre della provenienza del messaggio.
  • Evitate di seguire le istruzioni contenute all’interno del messaggio, pertanto non cliccate mai e per nessun motivo sui link che contiene.

Prestate particolare attenzione anche ad un altro argomento molto discusso in questo periodo, le “fake news“.

In un articolo, l’Ansa informa che sono parecchie le false notizie rilevate dal commissariato online della Polizia di Stato tramite il nuovo servizio lanciato a Gennaio, che da la possibilità ai cittadini di segnalare possibili fake news, che dopo determinati controlli, se false, finiranno sul sito del commissariato opportunamente contrassegnate.






 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus