Tim

Tim si colloca al 93° posto nella classifica del Diversity and Inclusion Index

La multinazionale dell’informazione economica inglese Reuters dallo scorso anno classifica la performance di oltre 6.000 società in materia di diversità e inclusione, sulla base di dati ambientali, sociali e di governance raccolti da fonti pubblicamente disponibili quali bilanci di sostenibilità, relazioni finanziarie e siti web aziendali, notizie stampa e documenti di Borsa.

L’Indice Diversity and Inclusion Index misura la performance aziendale prendendo in considerazione quattro aree: Diversity, People Development, Inclusion e News Controversies. Solo le aziende che riescono a ottenere una votazione positiva in tutti e quattro gli ambiti ricevono un punteggio complessivo, calcolato come media dei punteggi nelle diverse aree. L’indice viene rivisto con cadenza trimestrale, utilizzando i dati più recenti dal database di Thomson Reuters ad aggiornamento bi-settimanale.

L’inclusione di TIM nel  Diversity and Inclusion Index conferma l’impegno del Gruppo per  le pari opportunità, la non discriminazione e l’inclusione come base della propria strategia aziendale per il miglioramento delle competenze interne, del benessere organizzativo  e quindi della performance aziendale.

La società italiana si è posizionata al 93° posto nella classifica dell’indice di diversità e inclusione configurandosi come l’unica telco italiana ad essere presente nella top 100. Telecom Italia si colloca appena prima di Deutsche Telekom e vanta di essere tra le prime cento classificate insieme ad altre telco in campo internazionale come Austria Telekom e la statunitense Millicom. Tra le altre società italiane figurano al 14° posto Hera, Assicurazioni Generali e Intesa San Paolo.

Questo riconoscimento si affianca alla partecipazione ed inclusione del Gruppo TIM in altri importanti indici mondiali di sostenibilità e sistemi di valutazione, come i Dow Jones Sustainability Indexes, la serie di indici FTSE4Good e Euronext Vigeo Eiris.

L’elaborazione di tali indici risponde al merito che criteri come la valorizzazione delle diversità e della capacità di inclusione devono avere nella valutazione di un’azienda. A questi requisiti si aggiungono spesso anche la sostenibilità aziendale e altri indicatori sociali e umani che danno un quadro ottimale dell’impatto positivo o negativo che un’azienda ha su tutti gli aspetti della società.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button