Rabona MobileTelco Italia

Rabona Mobile chiude su rete Vodafone: ecco cosa devono fare i clienti rimasti

Rabona Mobile ha trovato un accordo di transazione con Vodafone Italia, relativamente al contenzioso che ha causato gli ormai noti disservizi che da più di anno continuano a colpire i clienti, quelli rimasti, dell’operatore virtuale. L’accordo, a detta di Rabona, estingue di fatto ogni reciproca pretesa.

Ad annunciarlo è la stessa Rabona Mobile, con una comunicazione rivolta ai clienti pubblicata nella sezione Blog del suo sito web ufficiale, nella giornata del 17 Aprile 2024.

Ecco il testo integrale:

Rabona comunica che, relativamente al noto contenzioso con Vodafone, le società hanno trovato un accordo di transazione che estingue di fatto ogni reciproca pretesa. L’accordo dimostra la solidità strutturale e finanziaria di Rabona che prosegue il proprio percorso nel mercato delle telecomunicazioni.

In attesa di un nuovo codice operatore a seguito di nuovi accordi per la copertura di rete, Rabona informa i propri clienti che possono scegliere una delle opzioni di altri operatori disponibili nel mercato, ovvero continuare ad usufruire dei servizi di telefonia mobile e mantenere il proprio numero entro i prossimi 180 giorni.

Si ricorda, come già raccontato più volte da MondoMobileWeb, che a causa di un contenzioso sorto tra Rabona, Vodafone e Plintron, in particolare per via di una serie di pregresse divergenze contrattuali, il fornitore ufficiale della rete mobile dell’operatore virtuale, ovvero Vodafone Italia, ha deciso di sospenderne gradualmente i servizi.

Questo, ha portato a una serie di disservizi, ancora in corso dopo più di un anno dall’inizio della vicenda, che hanno colpito i clienti Rabona Mobile. A partire dal 15 Marzo 2023, in particolare, gli utenti si sono improvvisamente ritrovati senza la possibilità di inviare SMS in uscita, mentre dal 12 Aprile 2023, invece, i clienti dell’operatore virtuale hanno riscontrato l’assenza di connessione Internet mobile e infine, dal 7 Giugno 2023gli è stata negata la possibilità di effettuare chiamate in uscita.

Ancora oggi, gli unici servizi disponibili per i clienti Rabona Mobile rimangono solo le chiamate in entrata e la ricezione degli SMS. I consumatori, tuttavia, non sono mai stati avvisati del verificarsi dei problemi.

Il caso è quindi finito nelle mani del Tribunale di Milano, che con un provvedimento cautelare ha deciso di inibire il distacco dei serviziper evitare che i clienti restassero senza servizi attivi in seguito al distacco definitivo, quindi non permettendo a Rabona Mobile di rispettare gli impegni presi con i suoi clienti. Da allora, la situazione è rimasta in stallo, in attesa della sentenza definitiva o di un eventuale aggiornamento della vicenda.

La questione, adesso, sembra invece tornare a muoversi, con Rabona Mobile che ha deciso di chiudere con la rete Vodafone, tramite un accordo che secondo quanto riportato dall’operatore virtuale, estingue ogni reciproca pretesa.

Stando a quanto comunicato ai propri clienti, inoltre, Rabona è attualmente in attesa di un nuovo codice operatore, a seguito di nuovi accordi per la copertura di rete, anche se con fornitori ancora non meglio specificati.

Nel frattempo, ai clienti rimasti con Rabona Mobile, nonostante i disservizi che perdurano da Marzo 2023, è stato comunicato che avranno 180 giorni di tempo per mantenere il proprio numero, passando a uno degli altri operatori telefonici disponibili nel mercato.

A detta di Rabona, l’accordo finalmente raggiunto con Vodafone Italia dimostra la “solidità strutturale e finanziaria” dell’azienda, che prosegue il proprio percorso nel mercato delle telecomunicazioni.

Si ricorda, infatti, che in attesa degli sviluppi della vicenda con Vodafone, l’azienda Rabona, che possiede anche delle quote della società calcistica Ascoli Calcio 1898 FCha deciso di non rimanere ferma, lanciando, dal 2 Gennaio 2024, nuovi servizi di comunicazione internazionali, con l’offerta di eSIM e pacchetti di connessione globali, sotto il nuovo brand Rabona Connect.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.