LexFoniaTelco Italia

Commissione UE: approvato aiuto di Stato da 35 milioni di euro per operatori Tlc in Italia

Ieri, 8 Aprile 2024, la Commissione Europea ha annunciato di aver approvato lo stanziamento di 35 milioni di euro proposto dal Governo Italiano a sostegno degli operatori di telecomunicazioni attivi nel Paese, volto a compensare gli impatti economici del conflitto tra Russia e Ucraina ancora in corso.

Il via libera della Commissione, si legge in una nota, è avvenuto nell’ambito dello State Aid Temporary Crisis and Transition Framework, ossia il quadro di riferimento temporaneo per gli aiuti di Stato in situazioni di crisi e transizione.

Il Framework, come spiegato dalla stessa Commissione UE, è stato adottato per la prima volta lo scorso 9 Marzo 2023, per poi venire modificato il 20 Novembre 2023 al fine di sostenere delle misure utili ad accelerare la transizione verde e ridurre la dipendenza dai combustibili fossili.

Nel dare il suo via libera, in particolare, la Commissione ha potuto constatare che la proposta avanzata dal Governo Italiano è in linea con quanto stabilito dall’Unione Europea in materia di norme sugli aiuti di Stato.

Gli aiuti, infatti, ha fatto sapere la Commissione UE, non supereranno il 50% dei costi ammissibili, per un totale complessivo di 4 milioni di euro per impresa.

Le sovvenzioni, inoltre, saranno concesse sulla base di un regime con un bilancio stimato e fino a non oltre il 31 Dicembre 2024.

Il piano deciso dall’Italia prevede, in particolare, la concessione di aiuti sotto forma di sovvenzioni dirette, con l’obiettivo, ha precisato la Commissione Europea, di fornire un sostegno finanziario agli operatori di telecomunicazioni nazionali per compensare l’attuale aumento dei prezzi dell’energia elettrica, dovuto, come ricorda la Commissione, alla guerra in Ucraina.

Secondo la Commissione UE, l’aiuto di Stato proposto dall’Italia risulta necessario, appropriato e proporzionato, per porre rimedio a un grave turbamento dell’economia di uno Stato Membro, in linea con quanto stabilito dall’Articolo 107, Paragrafo 3, Lettera B) del TFEU (il Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea), oltre che con le condizioni stabilite dal già citato Temporary Crisis and Transition Framework.

Editing Mattia Castro

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.