KenaServizi
Prima Notizia

Kena lancia il servizio Restart: rinnovo anticipato quando mancano pochi Giga, SMS o minuti

A partire dal 23 Febbraio 2024, per i clienti dell’operatore virtuale Kena è disponibile il nuovo servizio Restart, grazie al quale, quando stanno per finire i Giga, i minuti o gli SMS della propria offerta, è possibile anticipare il rinnovo e riottenere tutto il bundle.

Secondo fonti verificate da MondoMobileWeb, al momento questo servizio è disponibile esclusivamente sull’Area Clienti MyKena raggiungibile dal sito, ma nelle prossime settimane verrà esteso anche all’app Kena con un nuovo aggiornamento, sia per dispositivi Android che iOS.

In queste ore, è stata inserita anche una pagina dedicata nel sito ufficiale dell’operatore, raggiungibile dal menu a tendina “Servizi”.

Come funziona il servizio Restart di Kena

Con il nuovo servizio Restart, dunque, quando il cliente Kena sta per terminare uno dei contenuti (Giga, SMS o minuti) della sua offerta, nella sua area personale sul sito dell’operatore si abilita il tasto “RESTART”, con il quale è possibile dare inizio a un nuovo ciclo mensile, sia in termini di contenuti che di addebito.

Ad esempio, se l’addebito mensile della propria offerta è previsto il 15 di ogni mese, ma si decide di utilizzare il servizio il giorno 10, in automatico tutti i successivi rinnovi saranno effettuati il giorno 10 di ogni mese e si avranno così a disposizione i contenuti previsti dalla propria offerta.

Il servizio Restart può essere utilizzato fino a 48 ore prima del rinnovo della propria offerta e i contenuti residui rimanenti prima dell’utilizzo del servizio vengono azzerati.

Per utilizzare il servizio, è necessario che almeno uno dei contenuti della propria offerta sia sceso a meno del 20% di quanto previsto in totale. Inoltre, chiaramente, il cliente deve avere un credito residuo sufficiente per coprire il costo mensile dell’offerta.

Dopo aver cliccato sul tasto “RESTART”, al cliente Kena viene chiesto di confermare l’operazione. In seguito, l’addebito e il rinnovo dei contenuti avverranno entro 24 ore.

In quali casi il servizio è bloccato

Come indicato nella pagina dedicata sul sito dell’operatore, il servizio Restart non può essere utilizzato in questi casi:

  • non si è raggiunto l’80% di utilizzo di almeno uno dei contenuti inclusi nella propria offerta (Giga, SMS o minuti);
  • non si possiede credito residuo sufficiente a coprire il costo mensile dell’offerta;
  • non sono passati almeno 14 giorni dall’ultima richiesta del Restart;
  • mancano 48 ore o meno alla data di addebito del costo previsto dall’offerta;
  • si è già utilizzato il servizio Restart per 2 volte consecutive: in questo caso per poter usufruire nuovamente del servizio il cliente dovrà attendere che venga effettuato almeno un addebito ordinario del costo mensile previsto dall’offerta;
  • si ha in corso una richiesta di cambio offerta;
  • la SIM è stata bloccata per frode oppure per furto o smarrimento;
  • la SIM non è associata a un’offerta che prevede contenuti (Giga, SMS, minuti) inclusi;
  • la SIM è sospesa per credito esaurito oppure per inattività.

Si ricorda che con Kena, secondo brand di TIM, i clienti usufruiscono della rete di quest’ultimo operatore in 2G e 4G LTE. Con le sue attuali offerte in commercio, salvo cambiamenti, è prevista una velocità massima di 60 Mbps in download e 30 Mbps in upload.

In seguito alla sua dismissione, conclusa a metà Ottobre 2022, la tecnologia 3G di TIM è adesso spenta in tutta Italia. Si evidenzia inoltre che dal mese di Maggio 2022, anche per via dello spegnimento del 3G, è stata avviata l’abilitazione progressiva del servizio VoLTE sulle SIM Kena.

Si ringrazia Riccardo per la segnalazione.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.