iliadTelco ItaliaTLC nel MondoTrasformazione Digitale

Iliad: con Statkraft siglato un PPA per fornitura di energia elettrica da fonti rinnovabili

A partire dal 2025 iliad si assicura la fornitura di energia elettrica proveniente da un impianto fotovoltaico nel Lazio.

La produzione assicurata sarà di 48 Gigawattora (GWh) di energia green all’anno. L’impianto contribuirà ad aumentare la produzione di energia rinnovabile a livello nazionale.

iliad, l’operatore che ha rivoluzionato il settore delle telecomunicazioni, e Statkraft, il più grande produttore di energia rinnovabile d’Europa, hanno sottoscritto un Power Purchase Agreement (PPA) della durata di 10 anni per la fornitura di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili a partire dal 1° gennaio 2025.

L’energia pulita arriverà da un impianto fotovoltaico di nuova costruzione ubicato in provincia di Latina che, con una potenza nominale di 27,9 Megawatt (MWp), ogni anno avrà una produzione stimata di 48 Gigawattora (GWh) di energia elettrica 100% rinnovabile, equivalente alla quantità di energia necessaria a coprire il consumo medio annuale di 18.000 famiglie di 4 persone1 ovvero quello di una piccola città come Ragusa o Cremona.

Il nuovo impianto, che sarà operativo già nel corso del 2024, consentirà di risparmiare ogni anno l’emissione di circa 11.800 tonnellate di CO2eq.

Con il nuovo impianto, inoltre, saranno prodotte le garanzie di origine certificate da EKOenergy, un’eco-etichetta internazionale per l’energia 100% rinnovabile che ne valida la sostenibilità rispetto al potenziale impatto sulla fauna e sul territorio.

L’accordo si inserisce all’interno di un progetto strategico di più ampio respiro che vede l’operatore telefonico impegnato a soddisfare la propria fornitura di energia elettrica rinnovabile e a sostenere al contempo l’installazione di nuova capacità elettrica green nel Paese, assicurando nel lungo termine energia ad un prezzo competitivo.

Impegnata a raggiungere la Net Zero per lo Scope 1 e Scope 2 – ovvero zero emissioni dirette e indirette1 – entro il 2035, iliad, con la sottoscrizione del PPA italiano, contribuisce così al raggiungimento dell’impegno n. 8 “Contribuire a creare maggiore capacità di energia rinnovabile” contenuto nella Strategia per il Clima lanciata dal Gruppo nel 2021.

Benedetto Levi, Amministratore Delegato iliad, ha commentato:

“Questo accordo rappresenta un importante traguardo nel nostro percorso della sostenibilità ambientale ed è un primo passo verso l’obiettivo al 2035 di garantire il 50% di approvvigionamento dei consumi energetici diretti provenienti da fonti rinnovabili tramite PPA.

Oggi più che mai è necessario compiere azioni credibili e virtuose per la lotta al cambiamento climatico, per noi e per le future generazioni. L’accordo siglato con Statkraft è un segno tangibile del nostro impegno ad essere sempre più puliti in termini energetici e a voler ridurre l’impatto della nostra attività sul clima e sull’ambiente”.

Bernardo Ricci Armani, Country Manager Italy di Statkraft, ha affermato:

“Si conferma ulteriormente il ruolo di leadership di Statkraft nella transizione energetica europea e, sempre più, anche in quella italiana.

Siamo felici di essere un partner affidabile per operatori leader in differenti settori industriali, tra cui quello fondamentale delle telecomunicazioni”

Gennaro Mathieu D’Annucci, Head of Origination Italy and France di Statkraft, ha dichiarato:

“E’ un piacere poter essere al fianco di iliad con questo importante PPA, supportandoli nel raggiungimento dei loro obiettivi di sostenibilità e di lotta al cambiamento climatico”.

A livello di Gruppo iliad continua con determinazione ad attuare il proprio Piano per il clima, con l’obiettivo di ridurre le emissioni di carbonio e decarbonizzare l’approvvigionamento energetico.

Sono appena state superate due tappe fondamentali per il raggiungimento di entrambi gli obiettivi: l’SBTi ha convalidato il nostro percorso di riduzione delle emissioni di carbonio e, insieme a quello italiano, sono stati firmati altri due PPA in Saint-Gemme (Francia) e a Resko (Polonia), per una capacità energetica totale di 89,5 MW.

Includendo l’elettricità acquistata nell’ambito del primo PPA del Gruppo firmato a gennaio 2023, il sesto operatore di telecomunicazione europeo arriva ad una produzione totale di circa 140 GWh di energia elettrica da fonti rinnovabili, circa l’equivalente del consumo annuale di elettricità di una città come Padova. Di conseguenza, nel 2025 la quota del consumo diretto di energia elettrica del Gruppo coperta da energia rinnovabile derivanti da PPA sarà pari al 13%.

Seguici su Telegram

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram.

Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.