Open FiberTelco Italia

Open Fiber, Piano Italia a 1 Giga: ottenute garanzie sull’anticipo del 30% dei fondi PNRR

Oggi, 30 Gennaio 2024, Open Fiber ha annunciato di aver ottenuto una linea di credito per l’emissione di garanzie sull’anticipo di parte dei fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), destinati allo sviluppo del Piano “Italia a 1 Giga”.

L’operazione, orchestrata da Allianz Trade in qualità di gestore ed ente emittente, con il sostegno del Gruppo SACE e un pool di compagnie assicurative attive sia a livello nazionale che internazionale, mira in particolare a sostenere l’anticipo del 30% dei fondi del PNRR, relativi al bando pubblico.

L’ammontare dell’anticipo in questione si attesta a circa 550 milioni di euro, emessi da un gruppo di assicurazioni nazionali e internazionali guidate da Allianz. Si tratta di garanzie fidejussorie con durata triennale, che riguardano specifici lotti geografici, tra cui Puglia, Toscana, Lazio, Sicilia, Emilia Romagna, Campania, Friuli Venezia Giulia, Veneto e Lombardia.

Nell’ambito della definizione dell’operazione, Open Fiber è stata affiancata da AON per gli aspetti assicurativi e dallo studio internazionale White & Case per la parte legale. Allianz Trade ed il pool di compagnie assicurative hanno invece ricevuto il supporto dello Studio Legale Scofone.

Di seguito, le parole di Giuseppe Gola, Amministratore Delegato di Open Fiber, che ha dichiarato:

L’operazione che abbiamo finalizzato con un pool di compagnie assicurative di primaria importanza agevola il processo di costruzione di un’infrastruttura fondamentale per assicurare connettività ultraveloce e la fruizione dei servizi digitali ai cittadini di zone che ne sono prive.

Open Fiber è in prima linea nel contribuire alla digitalizzazione del Paese nelle grandi città come nei borghi e nelle aree più remote.

Questa, invece, la dichiarazione di Dario Locatelli, Head of Surety Allianz Trade Paesi Mediterranei, Medio Oriente e Africa, che ha affermato:

È stata un’operazione unica nel suo genere, sia per magnitudo quanto per la gestione delle controparti coinvolte.

Il mercato assicurativo ha risposto positivamente dando un segnale di supporto importante ad Open Fiber in un progetto strategico per la digitalizzazione del Paese Italia.

In aggiunta, Randa Morgan, Director Custom Business Solutions di SACE, ha commentato:

Noi del Gruppo SACE siamo orgogliosi di aver contribuito al successo di questa operazione, tra le più grandi in ambito PNRR, strategica per Open Fiber e per il Paese, nella consapevolezza che la digitalizzazione è uno strumento fondamentale per garantire la connessione sociale e l’accesso alle opportunità di crescita.

L’intervento, reso possibile, come già detto, dalla collaborazione del pool capitanato da Allianz Trade, con il supporto di SACE, che ha contro garantito per circa il 30%, a detta di Open Fiber rappresenta una delle più grandi operazioni, in termini di garanzie fidejussorie, nell’ambito delle anticipazioni dei fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Tra le compagnie assicurative che hanno partecipato nell’operazione, spiccano in particolare Axa Assicurazioni, Generali Global Corporate & Commercial Italia, HDI Assicurazioni, Helvetia Assicurazioni, QBE Europe SA/NV, Reale Mutua Assicurazioni, S2C Spa, SACE BT, Tokyo Marine Europe S.A., Vittoria Assicurazioni e Zurich.

Editing Mattia Castro

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.