Iniziative SolidaliSky Wifi

SKY, annunciate delle iniziative a sostegno dei clienti colpiti dall’alluvione in Toscana

Sky ha intenzione di adottare una serie di iniziative solidali a favore dei suoi clienti che abitano nelle zone colpite dall’alluvione avvenuta nella regione Toscana a Maggio 2023.

La stessa Sky ha comunicato tali iniziative attraverso il suo sito internet ufficiale, nella sezione Sky Informa, tramite un’informativa dal titolo: “Iniziative Sky in seguito all’alluvione nella regione Toscana (novembre ’23)

Sky aveva in precedenza attuato delle di iniziative solidali per sostenere i suoi clienti colpiti dall’alluvione in Emilia Romagna.

Di seguito l’elenco dei comuni coinvolti in cui saranno adottate le iniziative Sky: Cerreto Guidi, Montelupo Fiorentino, Fucecchio, Empoli, Barberino di Mugello, Borgo S. Lorenzo, Greve in Chianti, Campi Bisenzio, Collesalvetti, Rosignano Marittimo, Livorno, Santa Maria a Monte, San Miniato, Calcinaia, Crespina Lorenzana, Castelfranco, Casciana Terme Lari, Fauglia, Pontedera, Agliana, Quarrata, Montale, San Marcello P.se, San Marcello Piteglio, Pescia, Pistoia, Lamporecchio, Larciano, Vaiano, Cantagallo, Poggio a Caiano, Prato, Vernio, Agliana, Montemurlo, Carmignano, Ortignano Raggiolo, Poppi, Villa Collemandina, Stazzema, Sillano Giuncugnano, Pescaglia, Borgo a Mozzano, Massarosa, Castiglione di Garfagnana, Capannori, Lucca, Viareggio, Camporgiano, Pietrasanta, Aulla.

Fino al 2 dicembre 2023 Sky Italia attuerà in automatico per tutti i clienti che vivono nei comuni interessati le seguenti iniziative: la sospensione delle attività di recupero, e l’interruzione delle attività di marketing telefonico.

Inoltre per tutti i clienti di rete fissa dei comuni coinvolti ai quali il gestore della rete ha verificato un disservizio, è anche previsto un rimborso del canone per tutta la durata del disservizio fino alla risoluzione completa di quest’ultimo.

Contattando il servizio clienti gratuito al numero 170 i clienti residenti nei comuni colpiti dall’alluvione potranno approfittare anche di ulteriori iniziative.

Nello specifico i clienti con abitazione inagibile potranno richiedere fino al 2 dicembre 2023 la cessazione dei servizi senza costi e senza l’applicazione delle penali per mancata restituzione delle apparecchiature fornite in comodato d’uso.

Sky comunica che anche dopo tale scadenza, dove verrà accertata l’impossibilità di fruire del servizio a causa dell’emergenza, sarà comunque possibile presentare richiesta di recesso senza costi fino al 2 marzo 2024.

Inoltre, sempre contattando il servizio clienti gratuito, si potrà usufruire del trasferimento gratuito del servizio TV e internet in una nuova abitazione per tutte le richieste giunte fino al 2 dicembre 2023.

A cura di Emilio Cardaropoli

Seguici su Telegram

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram.

Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.