Eventi e IniziativeTech 5G e IoTVodafone

Vodafone e Hevolus Innovation per esperienze museali con realtà aumentata, metaverso e 5G

In qualità di partner tecnologico di Eataly Art House (E.ART.H.), Vodafone Italia ha progettato la rete 5G che copre l’area espositiva della Stazione Frigorifera Specializzata di Verona.

Proprio per questo, fino al 29 gennaio 2023, in occasione della personale italiana di arte contemporanea di Ibrahim Mahama, dal titolo “Voli-ni” (curata da Eva Brioschi e ospitata a Verona da E.ART.H.), oltre alle opere e alle installazioni fisicamente esposte, sono disponibili contenuti olografici in formato video fotografico, per far comprendere maggiormente la ricerca dell’artista ghanese, la valenza sociale dei suoi progetti e per scoprire un’inedita installazione olografica tridimensionale.

Vodafone

Queste le parole di Donato Di Nella, Head of Corporate Sales di Vodafone Business:

Siamo felici di contribuire con la nostra tecnologia e le nostre competenze a un progetto d’avanguardia, apripista delle mostre d’arte del futuro. Mettiamo a disposizione di E.ART.H. e dei visitatori l’esperienza maturata durante la sperimentazione 5G di Milano di cui Vodafone è stata capofila.

Il 5G è una tecnologia estremamente innovativa che cambierà diversi aspetti della vita quotidiana e consentirà di vivere momenti sempre più coinvolgenti, oggi impensabili. Vodafone arricchisce l’esperienza della mostra permettendo a tutti un momento unico, intenso e connesso, con l’evento e l’artista. Apriamo così la strada a una visita museale e artistica connessa e sostenibile.

Di seguito, inoltre, il commento di Antonio Squeo, CIO di Hevolus Innovation:

Nel metaverso e nelle visite di tipo phygital l’impatto emozionale dell’esperienza gioca un ruolo determinante. Rendendo fruibili i contenuti in realtà aumentata anche al di fuori del contesto museale permettiamo al visitatore di “portarsi un pezzo d’arte a casa”. Così promuoviamo la diffusione della bellezza e della cultura, in modo sostenibile, agile e intuitivo.

Siamo orgogliosi di aver collaborato con Vodafone Italia alla realizzazione di questo progetto così innovativo per il settore educational e di aver messo a fattor comune le potenzialità offerte dai servizi computazionali e da hVerse di Hevolus Innovation, la prima piattaforma low-code a livello mondiale per realizzare metaversi enterprise.

Nello specifico, l’esperienza museale nel metaverso viene presentata da una guida in loco con Microsoft HoloLens 2, in modalità immersiva, e visualizzata in webXR dai visitatori su device portatili forniti all’ingresso.

Al termine della mostra, poi, vengono messi a disposizione due QR code: con il primo è possibile visualizzare la versione digitale dell’installazione olografica inedita dell’artista e posizionarla virtualmente in qualsiasi spazio; il secondo QR-code, invece, permette al visitatore di proseguire l’esperienza a casa propria e condividerla con gli altri.

Infatti, è possibile accedere con il proprio avatar al metaverso dell’artista, per vedere il lavoro di Mahama e i progetti che sta realizzando nella sua città di origine, Tamale.

Editing Ileana Gira

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button