Reti 5GWindTre

WindTre rete 5G: eliminata dal sito ufficiale la lista dei dispositivi abilitati

WindTre ha rimosso dal suo sito, in particolare dalla pagina dedicata alla sua rete 5G, la lista dei dispositivi compatibili, informando così gli utenti del fatto che tutti gli smartphone dotati della tecnologia di quinta generazione possono navigare sulla propria rete mobile.

Attraverso la sezione dedicata alle FAQ, WindTre dichiara di garantire il funzionamento ottimale del servizio 5G su tutti i dispositivi commercializzati attraverso i propri canali ufficiali, in abbinamento con una propria offerta abilitata al 5G e nelle aree di copertura 5G di WindTre.

Oltre a ciò, l’operatore invita i clienti possessori di smartphone con tecnologia 5G acquistati su canali diversi da quello ufficiale WindTre a verificare sempre con il venditore che il proprio dispositivo abbia la tecnologia 5G attiva, segnalata dall’apposita icona.

Per poter navigare in 5G sotto rete mobile WindTre vi sono dei requisiti minimi indispensabili: nel dettaglio, occorre disporre di un’offerta abilitata alla rete dell’operatore, avere un dispositivo 5G compatibile e trovarsi all’interno delle aree geografiche che prevedono la copertura della rete di quinta generazione di WindTre.

A tal proposito, si ricorda che è possibile verificare la presenza o meno di copertura 5G WindTre in una determinata zona alla pagina dedicata all’interno del sito ufficiale dell’operatore, dove appaiono una mappa geografica dell’Italia, una barra per selezionare il filtro di ricerca “Rete 5G” e una casella di ricerca dentro la quale poter digitare l’indirizzo da verificare.

Le aree raggiunte dal 5G di WindTre si colorano di viola, mentre quelle sprovviste di copertura mantengono la colorazione bianca originaria. Come specificato nella pagina web in questione, la mappa si riferisce a una copertura di tipo outdoor; inoltre, localmente si potrebbero riscontrare problemi di ricezione del segnale, in particolare in ambienti indoor.

Nell’indicazione delle porzioni di popolazione residente sul territorio italiano raggiunte dalla propria copertura di rete mobile 5G, la società di telecomunicazioni effettua una distinzione in base alla tecnologia utilizzata tra la modalità 5G FDD DSS, quella con percentuali maggiori, e la modalità 5G TDD, quella con percentuali più basse per via dell’implementazione più specifica per la rete di quinta generazione.

WindTre elimina la lista di dispositivi compatibili alla propria rete 5G

Attualmente, WindTre dichiara di aver raggiunto il 95,7% della popolazione con tecnologia DSS (Dynamic Spectrum Sharing) sulle frequenze FDD (Frequency Division Duplex) a 1.800 MHz e 2.600 MHz, mentre il 55% della popolazione con la tecnologia 5G sulle frequenze TDD (Time Division Duplex) sulla banda a 3.600 MHz.

Per quanto riguarda le velocità di navigazione, a detta dell’azienda, confrontando la massima velocità teorica per una portante 5G TDD di 20 MHz e una portante 5G FDD DSS di 20 MHz in condizioni di singolo utente 5G e medesima ottimale copertura, si ottiene: da una parte un throughput (capacità effettiva) in Down Link pari a circa 290 Mbps per il 5G TDD e 280 Mbps per il 5G FDD DSS; dall’altra un throughput in Up Link pari a circa 20 Mbps per 5G TDD e circa 70 Mbps per 5G FDD DSS.

Al di là di queste differenze, nei documenti di trasparenza tariffaria, WindTre ha sempre sottolineato che la velocità di connessione internet massima stimata in 5G è di 1.6 Gbps in download e di 150 Mbps in upload: più precisamente, fino a 1.6 Gbps nelle regioni dove WindTre dispone di 40 MHz di banda contigui, mentre fino a 1.3 Gbps nelle regioni dove l’operatore dispone di soli 20 MHz contigui.

Per concludere, l’operatore sostiene nel proprio sito di implementare una tecnologia 5G NSA (Not Stand Alone), quindi non autonoma, che appartiene allo standard 5G in cui la velocità del canale 5G si somma alla velocità del canale 4G, attraverso una tecnica di dual connectivity per una velocità massima teorica raggiungibile di circa 1.6 Gbps.

Si ringrazia Gabriele per la segnalazione

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button