Tech 5G e IoT

5G e audiovisivo: MISE alla ricerca di progetti innovativi con bando da 5 milioni di euro

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha pubblicato un bando per promuovere l’avvio di nuovi progetti di ricerca basati su tecnologie 5G nel settore della produzione e distribuzione di contenuti audiovisivi.

La procedura, che rientra nell’ambito di una serie di iniziative a sostegno dello sviluppo e dell’innovazione delle nuove tecnologie, è stata annunciata dal MISE nella giornata di oggi, 15 Marzo 2022.

Il bando pubblicato dal Ministero mette dunque a disposizione 5 milioni di euro per la trasformazione digitale dell’industria creativa e culturale del Paese.

In particolare, saranno selezionati dei progetti pilota, della durata di un anno, che stimolino e valorizzino la ricerca, lo sviluppo e la sperimentazione di soluzioni innovative attraverso l’utilizzo di tecnologie emergenti.

L’obiettivo del progetto è quindi realizzare contenuti di alta qualità, fruibili in realtà̀ aumentata, virtuale e interattiva nell’ambito della produzione video remota e distribuita, della DAD+gaming, di eventi live e documentari”.

Le domande potranno essere presentate entro il 22 Aprile 2022 da imprese del settore, anche in forma aggregata.

Anna Ascani, Sottosegretaria del MISE che ha la delega sulla materia (banda ultralarga, telecomunicazioni, digitale e sistema cooperativo), ha commentato così il bando del MISE:

Accanto allo sviluppo delle infrastrutture 5G il governo è impegnato anche a sostenere i progetti di ricerca legati a questa tecnologia, che ha potenzialità sconfinate.

Con questo bando intendiamo coinvolgere gli attori del mondo audiovisivo come produttori e operatori, ma anche università e centri di ricerca, per esplorare le possibilità offerte dalla tecnologia di quinta generazione.

Si tratta di un ulteriore impulso indirizzato all’innovazione per un settore, quello della produzione e distribuzione di contenuti audiovisivi, che nel nostro Paese ha mostrato dinamismo e vitalità nonostante le difficoltà accusate dal mercato a causa della pandemia.

La procedura per l’acquisizione di proposte progettuali innovative, finalizzate all’impiego ed allo sviluppo della tecnologia 5G nel settore della produzione e della distribuzione di contenuti audiovisivi, è stata avviata dal MISE con il relativo Avviso pubblico dell’8 Marzo 2022.

MISE 5G audiovisivo

In dettaglio, i progetti pilota che verranno selezionati dovranno realizzare reti e servizi innovativi per il settore della produzione di contenuti audiovisivi, la loro trasmissione e fruizione, basati su tecnologia 5G per la banda larga mobile, anche mediante l’impiego della banda 700 MHz.

Possono partecipare alla procedura imprese investite del ruolo di capofila di forme di aggregazione, partenariato ed altre modalità di intesa/coordinamento appartenenti alle categorie di: Operatori di rete radiotelevisiva e di comunicazione elettronica ad uso pubblico; Fornitori di Servizi Media Audiovisivi (FSMA); Produttori audiovisivi; Imprese di livello nazionale/internazionale con competenze specifiche nel settore oggetto della proposta progettuale (editori e creators digitali, produttori ed editori di videogiochi, produttori di eventi, editori multimediali ecc); Pubbliche amministrazioni centrali o locali, operanti nell’area di interesse; Start-up operanti nel settore audiovisivo; Istituzioni scolastiche e/o educative o, in alternativa, università o enti o centri di ricerca che svolgono attività funzionali rispetto alle attività progettuali presentate.

Le modalità ed i criteri per la presentazione e per la selezione delle proposte progettuali sono stati definiti all’interno dell’Avviso pubblico.

Come spiega il MISE, la selezione delle proposte progettuali si articola in tre fasi: acquisizione di domande (entro il 22 Aprile 2022); selezione ad opera della Commissione di valutazione delle migliori proposte progettuali, destinate alla successiva fase di procedura negoziata; procedura negoziata, finalizzata all’affinamento delle proposte progettuali collocatesi ai primi posti delle graduatorie (entro il 23 Maggio 2022).

L’istruttoria delle proposte progettuali si concluderà, con la pubblicazione delle graduatorie finali sul sito del Ministero, entro il 31 Maggio 2022. Le proposte progettuali devono prevedere l’avvio delle azioni entro il 15 Giugno 2022.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.