Spot e ComunicazioneTim

TIM e RaiPlay: dal 7 Dicembre 2021 disponibile la docuserie “Storie di Risorgimento Digitale”

Da domani, 7 dicembre 2021, è disponibile su RaiPlay la docuserie denominata “Storie di Risorgimento Digitale“, in cui vengono trattate 8 esperienze diverse, di persone e strutture pubbliche e private, che durante la pandemia da Covid-19 hanno utilizzato la rete e il digitale per affrontare le difficoltà collegate al virus.

La serie, i cui episodi hanno una durata di 25 minuti l’uno, è stata scritta da Riccardo Luna, insieme a Giovanni Amico, Valeria Anci e Gianpaolo Colletti, mentre la regia è di Simone Valentini.

Per la sua realizzazione, nell’aprile 2021 è stata effettuata una ricerca di storie inerenti al tema del “Risorgimento digitale“, che ha visto arrivare proposte ed esperienze da parte di studenti, docenti, medici, artigiani e commercianti, tutti accomunati dal fatto di aver ottenuto benefici dalla transizione tecnologica.

Un comitato editoriale, poi, ha selezionato le otto storie presentate da Riccardo Luna, giornalista e ideatore del progetto.

Tra le esperienze raccontate c’è quella di una “scuola di frontiera” di Castel Volturno, in provincia di Caserta, in cui è stata strutturata una didattica a distanza (DAD) in grado di appassionare, coinvolgere e motivare i propri studenti.

A questa si aggiunge Cristian Fracassi, ingegnere bresciano che durante l’emergenza pandemica ha riprodotto attraverso la stampa 3D le valvole usate nei respiratori medici per i malati Covid-19. La serie disponibile su RaiPlay parla anche di due giovani laureati in economia, Matteo Proietti e Jacopo Gambuti, ideatori di “Daje Shop“, servizio di commercio elettronico di quartiere.

Viene trattata, poi, la storia di quattro studenti liceali milanesi, creatori di “PC4U“, un’iniziativa no-profit volta a raccogliere computer e dispositivi utili alla DAD, per fornirli gratuitamente a studenti privi dei mezzi per acquistarli.

RaiPlay
Storie di Risorgimento Digitale – Nonna Licia

Tra i protagonisti della serie, la squadra guidata da Eike Schmidt, che ha elaborato nuove modalità per fruire delle opere d’arte utilizzando i social network (con particolare riferimento alla Galleria degli Uffizi di Firenze).

Viene spiegata, inoltre, “NIBOL“, un’app creata da Riccardo Suardi che individua bar, centri di coworking e altri luoghi adatti a funzionare da temporanea postazione di lavoro. Boosta, invece, fondatore dei Subsonica, ha elaborato nuove forme di espressioni musicali, organizzando concerti sui social network.

Tra le storie descritte, infine, anche quella di Licia Fertz, con suo nipote Emanuele che le ha aperto un profilo Instagram, facendola diventare l’influencer, Nonna Licia.

Storie di Risorgimento Digitale” rientra nella partnership promossa da Tim (nell’ambito del suo progetto Operazione Risorgimento Digitale) e RaiPlay, con la collaborazione di Rai Pubblicità, con l’intento di promuovere e supportare le competenze digitali in Italia, rivolgendosi a imprese, istituzioni, enti privati no profit e ai singoli individui impegnati in attività civiche.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button