Tim FissoFiberCop

TIM: annunciata la copertura FTTH con FiberCop a Vittoria e in altri comuni

Continua l’inserimento di nuove città e nuovi comuni italiani all’interno del piano di copertura di TIM per portare la fibra ottica FTTH con FiberCop.

Nella giornata di oggi, 26 Marzo 2021, TIM ha annunciato che da domani sarà possibile sperimentare in alcune città la tecnologia XGS-PON sulla sua rete in Fibra FTTH, che consente di navigare fino a 10 Gbps simmetrici.

Intanto, negli ultimi giorni TIM ha continuato ad aggiungere città al suo piano di copertura FTTH con FiberCop, in diverse regioni italiane. Le nuove città, dopo l’aggiunta di Cuneo, Tivoli, San Donà di Piave, Peschiera Borromeo, Como, Nola, Chioggia e Legnago, sono Lamezia Terme, Foggia, Acireale, Martina Franca, Jesi, Vasto, Alcamo, Vittoria, Carpi, Avezzano, Campi Bisenzio, Scandicci e Corato.

A queste città si aggiungono Sala Bolognese e Rive d’Arcano, in cui TIM ha annunciato di aver esteso i servizi di rete fissa su banda larga con velocità fino a 200 Megabit al secondo.

Annunciata la copertura in tecnologia FTTH con FiberCop in altre città

Lamezia Terme è stata inserita nel piano nazionale di cablaggio in tecnologia FTTH per rendere disponibili connessioni fino a 1 Gbps in 20.000 unità immobiliari, con un investimento stimato di 6 milioni di euro, come comunicato ufficialmente il 18 Marzo 2021. I lavori sono già iniziati in diverse zone della città.

Al 19 Marzo 2021 risale invece l’annuncio della copertura in fibra FTTH di Foggia, con un investimento di 7,5 milioni di euro che coinvolgerà 38.000 unità immobiliari. Invece, il 22 Marzo 2021 è giunto l’annuncio dell’inserimento di Acireale del programma nazionale di copertura di FiberCop. In questo caso, l’investimento è di 4,5 milioni di euro con lavori, già avviati, per la copertura di 16.000 unità immobiliari.

Negli ultimi giorni, invece, sono state coinvolte altre città nel progetto di copertura di FiberCop.

A Martina Franca, TIM intende coprire 15.000 unità immobiliari con un investimento di 4,5 milioni di euro, concentrato anche al distretto industriale del tessile e dell’abbigliamento.

A Jesi, invece, TIM ha pianificato un investimento di 3,7 milioni di euro per coprire 13.700 unità immobiliari, con i lavori che saranno avviati a breve, mentre a Vasto l’investimento stimato è di 3,5 milioni di euro per la copertura di 11.800 unità immobiliari in fibra ottica FTTH.

Nelle ultime ore, è stato annunciato anche l’inserimento dei due comuni siciliani di Alcamo e Vittoria all’interno del piano nazionale di cablaggio, con un investimento rispettivamente di 3 milioni di euro e 5 milioni di euro. Ad Alcamo, i lavori di TIM interesseranno 13.000 unità immobiliari e a Vittoria circa 16.500 unità immobiliari.

Nella giornata di oggi, 26 Marzo 2021, è stato inserito nel piano di Fibercop anche il comune di Carpi con un investimento di circa 6 milioni di euro per 21.000 unità immobiliari e quello di Avezzano, che prevede la copertura di oltre 13.000 unità immobiliari a fronte di un investimento stimato di TIM di 5 milioni di euro circa.

Annunciata anche la copertura in fibra FTTH per 29.000 unità immobiliari e un investimento stimato di 9,2 milioni di euro per le due città di Campi Bisenzio e Scandicci (i valori numerici riportati sono complessivi).

Infine, TIM porterà la fibra ottica FTTH di FiberCop anche a Corato, con un investimento di 3,2 milioni di euro per coprire 13.500 unità immobiliari circa. Anche a Corato, l’attenzione sarà rivolta nel sostenere il percorso di digitalizzazione del distretto industriale, in questo caso alimentare.

Per conoscere in tempo reale tutte le novità, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

FiberCop

Estesi i servizi TIM fino a 200 Mbps a Sala Bolognese e Rive d’Arcano

Come sopra accennato, TIM ha anche annunciato negli ultimi giorni l’estensione dei suoi servizi di connettività a banda larga fino a 200 Mbps in due comuni.

A Sala Bolognese TIM ha reso noto di aver ultimato i collegamenti anche grazie alla collaborazione dell’Amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Emanuele Bassi.

A Rive d’Arcano, invece, gli interventi per portare la connettività FTTC ha interessato prevalentemente l’armadio ripartilinea sito in Via Divisione Julia e quello di Rodeano Basso, in cui è stato dismesso il cabinet di Via Dante e ne sono stati posizionati di nuovi nella zona centrale del paese.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button