Rimodulazioni TariffarieVodafone Fisso

Vodafone: in vigore le rimodulazioni con aumento di 1,99 euro al mese per alcune offerte sul fisso

Entrano in vigore quest’oggi le nuove modifiche contrattuali di Vodafone per alcune offerte di rete fissa, rivolte ad alcuni clienti privati.

Da oggi, 23 Marzo 2021, il costo di alcune offerte Vodafone di rete fissa aumenta infatti di 1,99 euro al mese, principalmente per i già clienti solo voce attivati entro il 16 Luglio 2020. Di seguito la lista delle offerte coinvolte dall’aumento: Vodafone Casa Senza Limiti, Vodafone Casa Senza Limiti New, Vodafone Casa Zero Pensieri New, Vodafone Casa Zero Pensieri Plus, Vodafone Casa Senza Limiti Plus, Vodafone Telefono Senza Limiti, Vodafone Telefono Senza Limiti Extra, Telefono Ovunque, Vodafone Telefono Fisso e Tutto Facile Fisso.

Inoltre, l’operatore prevede adesso un incremento di 61 centesimi di euro per la spedizione della fattura non fiscale in modalità cartacea.

Quest’ultima modifica unilaterale è stata giustificata da Vodafone Italia con la volontà di promuovere l’attivazione della fattura digitale per ridurre gli sprechi e l’impatto sull’ambiente. La rimodulazione sui costi dell’offerta, invece, è stata giustificata con la necessità di “continuare a investire sulla rete e rispondere al meglio alle nuove esigenze di traffico”.

Infine, sempre da oggi 23 Marzo 2021 viene introdotta la modifica all’articolo 13 delle Condizioni Generali di Contratto per il servizio di telefonia vocale fissa erogato tramite rete radiomobile, con un’importante integrazione su eventuali costi di morosità in caso di ritardato pagamento della fattura.

Infatti, da oggi Vodafone potrà richiedere il versamento di un’indennità di ritardato pagamento a titolo di rimborso dei costi di gestione sostenuti, variabile tra lo 0% e il 6% in funzione dello storico dei pagamenti e dei giorni di ritardo.

Per conoscere in tempo reale le novità degli operatori, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Tutti i clienti Vodafone impattati hanno ricevuto apposita comunicazione dall’operatore, in cui, come da normativa vigente, sono stati informati della possibilità di esercitare il diritto di recesso fino all’ultimo giorno di validità delle precedenti condizioni, vale a dire fino alla giornata di ieri.

Per il recesso, i clienti interessati hanno potuto inviare comunicazione via PEC, tramite raccomandata A/R, chiamando il numero 42590 o compilando il modulo dedicato nei negozi.

Come sempre, se nei casi di recesso è inclusa nell’offerta la rateizzazione di un dispositivo, il cliente può decidere se continuare a pagare le rate residue con la stessa cadenza e con lo stesso metodo di pagamento scelto, oppure indicare nel modulo di recesso il pagamento in un’unica soluzione.

 

Vuoi ricevere notizie e consigli utili in tempo reale sul mondo della telefonia? Iscriviti gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Segui MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

MondoMobile.News

Back to top button