Open Fiber

Open Fiber a Siracusa: la domanda di servizi in fibra FTTH è più che raddoppiata in 1 anno

Open Fiber ha reso noto che a Siracusa, secondo le informazioni fornite, la domanda di connettività in fibra ottica avrebbe subito una forte impennata, del +120% nel corso di un anno.

La domanda di connettività nella città di Siracusa è infatti più che raddoppiata, come testimoniato dai dati sulle attivazioni di linee integralmente in fibra ottica FTTH fino a 1 Gbps registrate da Open Fiber.

Il periodo analizzato è quello compreso tra Febbraio 2020 e oggi, in cui si è verificata un’impennata sia sul fronte della richiesta di servizi per abitazioni che per uffici ed esercizi commerciali.

Come ricordato da Open Fiber, Siracusa è stata una delle prime città d’Italia a essersi dotata di una rete a banda ultralarga interamente in fibra ottica, realizzata proprio dall’operatore wholesale only.

L’intervento di Open Fiber si è infatti concluso da circa un anno e ha coinvolto all’epoca circa 50.700 unità immobiliari tramite un investimento privato di 14,5 milioni di euro. La copertura ha riguardato sia Ortigia che i quartieri più periferici.

Si ricorda che solo il mese scorso, sempre secondo dati di Open Fiber, era stato reso noto che anche a Latina si era assistito a un netto incremento della domanda di servizi in fibra FTTH, in quel caso in crescita del +50%.

Open Fiber è un operatore wholesale only che realizza la sua infrastruttura di rete in fibra ottica messa a disposizione di tutti gli operatori nazionali interessati, senza però vendere al dettaglio tali servizi.

I cittadini interessati e che vivono nelle aree coperte dalla fibra di Open Fiber possono recarsi sul sito ufficiale dell’azienda per verificare l’esatta copertura del proprio numero civico e visionare anche una lista degli operatori partner presenti nell’area.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button