Telefonia FissaReti e FrequenzeEolo

Eolo: partnership con Cisco e nuova rete da 400 Gigabit per combattere il digital divide in Italia

Eolo e Cisco hanno siglato una nuova partnership, incentrata sul contenimento del digital divide in Italia e sul rafforzamento della rete FWA dell’operatore italiano.

La riduzione del digital divide, che in Italia colpisce ancora una parte significativa della popolazione, è l’obiettivo del progetto lanciato da Eolo nel corso del 2020, che ha visto l’operatore raggiungere con la propria copertura oltre 6.300 comuni italiani.

Secondo il terzo report CENSIS Auditel, infatti, circa 3,5 milioni di italiani non hanno avuto accesso alla connessione internet durante il primo lockdown del 2020, e hanno dovuto rinunciare anche in ambienti lavorativi, di apprendimento e commerciali ad una connessione stabile.

La nuova collaborazione è stata annunciata in data 11 Gennaio 2021, e vede Cisco come partner tecnologico di Eolo, che sfrutterà le tecnologie messe a disposizione dall’azienda statunitense in ambito di infrastrutture di rete su larga scala e servizi a banda larga di alta qualità, basati su tecnologia FWA (fixed wireless access), per la copertura di aree rurali.

Guido Garrone, CTO di Eolo, ha così commentato l’accordo:

L’obiettivo di Eolo è sempre stato quello di azzerare il digital divide, portando nel territorio italiano una connessione internet affidabile e performante. La nostra missione è diventata essenziale proprio nel corso di questo periodo senza precedenti. La necessità di ridimensionare il network per dare spazio e supportare la sempre più grande richiesta di traffico è diventata impellente, e la crescita in questo senso è osservabile giorno dopo giorno. Per affrontare questa sfida, abbiamo sentito il bisogno di un partner fidato, che condivida la stessa visione e la stessa passione per l’innovazione. Abbiamo scelto Cisco per sviluppare il progetto insieme, e per trasformare la nostra struttura portante, basata su tecnologie all’avanguardia, scalabili in base alle esigenze e a prova di futuro.

Eolo quindi, secondo quanto dichiarato, starebbe pianificando di espandere la propria infrastruttura di rete, che al momento copre circa 6.300 comuni italiani, anche grazie alle nuove tecnologie messe a disposizione dalla partnership con Cisco.

cisco accordo eolo

Tramite il nuovo partner, infatti, arriveranno i router ASR 9903 e la Serie 8000, strumenti ritenuti fondamentali per supportare la tecnologia di Cisco, basata sull’architettura Cisco Converged SDN Transport, adatta anche ai mercati più esigenti.

Paolo Campoli, Vice Presidente e Global Service Provider Segment Leader di Cisco, ha poi aggiunto:

Cisco ed Eolo condividono lo stesso punto di vista sulla necessità di costruire un futuro più inclusivo grazie alla connettività. Quando abbiamo lanciato la nostra visione di Internet per il Futuro qualche anno fa, abbiamo posato le fondamenta per trasformare il mondo digitale nel corso dei prossimi dieci anni. Eolo condivide la stessa passione e sta facendo grandi progressi nel mettere a disposizione per tutti quanti una connessione ad internet conveniente e di alta qualità.

La nuova tecnologia di rete messa a disposizione da Cisco è basata su un sistema auto gestito, auto protetto e auto riparante, che integra capacità di sicurezza e automatizzazione della rete, per offrire copertura e protezione in caso di minacce alla cybersecurity.

La nuova rete di Eolo sarà alimentata da un’infrastruttura capace di mettere a disposizione una connessione via Ethernet da 400 Gigabit, grazie ai router Cisco 8000 e ASR 9903, rendendo l’operatore italiano, secondo quanto dichiarato da Cisco, il primo nell’Europa meridionale a scegliere questo nuovo tipo di tecnologia, in preparazione all’adozione di tecnologie dedicate alle reti 5G.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button