ServiziTim

TIM Sempre Connesso: internet senza credito sempre abilitato con consenso quando si attiva la SIM

Da alcuni giorni, nei negozi TIM, in caso di attivazione di una nuova SIM ricaricabile, può essere proposto al cliente di prestare il proprio consenso ad abilitare automaticamente l’utilizzo della navigazione internet, invece che manualmente ad ogni occasione, con il servizio TIM Sempre Connesso, il meccanismo che si attiva in caso di credito residuo insufficiente.

Il servizio TIM Sempre Connesso, attivo in automatico nelle offerte con addebito su credito residuo, interviene in caso di credito insufficiente per il rinnovo dell’offerta e permette di chiamare, inviare SMS e navigare senza limiti al prezzo di 90 centesimi di euro al giorno per un massimo di due giorni, dunque al costo totale di 1,80 euro.

Come già raccontato, da Giugno 2020 è cambiato il meccanismo Tim Sempre Connesso, relativamente all’attivazione con la navigazione dati, per cui è adesso necessario fornire il consenso esplicito, tramite i canali predisposti (SMS, IVR 40916 e IVR 409168), prima di poter utilizzare la navigazione internet anche a credito insufficiente grazie a Sempre Connesso.

Rimane invece invariata la modalità di attivazione di TIM Sempre Connesso per chiamate ed SMS, che ha sempre funzionato solo in caso di utilizzo (prima chiamata o primo SMS). Per evitare di incorrere in costi extra, si può decidere di attivare il servizio di TIM Ricarica Automatica.

In ogni caso, dopo 48 ore con credito ancora insufficiente, la SIM resterà attiva in ricezione o per effettuare chiamate di emergenza.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

TIM

A partire dal 29 Novembre 2020, solo per le nuove attivazioni di SIM effettuate nei negozi TIM, il rivenditore dovrebbe informare il cliente del fatto che attivando la nuova SIM viene attivato il servizio Sempre Connesso, e che in fase di sottoscrizione è anche possibile fornire il proprio consenso esplicito preventivo, con una firma dedicata, per fare in modo che il traffico dati si attivi automaticamente senza necessità di fornire consenso ogni volta che il credito residuo non è sufficiente.

Così facendo, grazie a questo consenso il servizio Sempre Connesso tornerà ad attivarsi automaticamente con l’addebito del relativo costo anche in caso di prima navigazione del giorno, come era previsto prima della modifica del meccanismo dovuta all’adeguamento alle direttive dell’AGCOM.

Dunque, se il cliente accetta di prestare il proprio consenso ad abilitare questa modalità di attivazione del traffico dati, il rivenditore TIM contestualmente all’attivazione della SIM farà sottoscrivere l’apposita informativa.

Invece, se il cliente non darà il proprio consenso, non bisognerà sottoscrivere l’informativa e il rivenditore attiverà l’inibizione del traffico dati per il servizio Sempre Connesso per i nuovi clienti.

In ogni caso, in qualsiasi momento successivo alla sottoscrizione è possibile disattivare gratuitamente l’abilitazione automatica del traffico dati in caso di credito insufficiente tramite l’area clienti web MyTIM o contattando il 119. In questo modo verrà ripristinato il consenso esplicito per attivare la navigazione dati per ogni volta che ci si ritroverà con credito insufficiente utilizzando il servizio Sempre Connesso.

Invece, soprattutto per i canali di attivazione della SIM in cui non è ancora prevista la possibilità di prestare il consenso per abilitare automaticamente il traffico dati ogni volta che entra in gioco Sempre Connesso, il cliente potrà comunque autorizzare questa modalità per la navigazione dati in caso di credito insufficiente contattando il 40916.

Sempre Connesso

Visto questo nuovo punto firma aggiunto in fase di sottoscrizione di una SIM TIM nei negozi, che in caso di consenso può portare all’applicazione del costo di 90 centesimi di euro al giorno in caso di connessione internet con credito insufficiente, si ricorda di prestare sempre attenzione a quali servizi si fornisce il consenso per l’attivazione tramite la propria firma.

Con questa novità, l’eventuale consenso al servizio Sempre Connesso si aggiunge a quelli relativi a TIM Safe Web Plus e LoSai e ChiamaOra di TIM, per cui per l’attivazione di una SIM TIM possono essere necessarie 3 firme per questi servizi aggiuntivi.

Si ricorda infatti che dal 27 Settembre 2020 chi sottoscrive una nuova SIM ricaricabile nei punti vendita TIM avrà attivo in automatico il servizio TIM Safe Web Plus Mobile a 1,99 euro al mese con primo mese gratuito.

Tuttavia, anche in questo caso il nuovo cliente TIM, prima dell’attivazione della nuova SIM, potrà richiedere al rivenditore di non attivare il servizio automaticamente, con il negoziante che dovrà inibirne l’attivazione.

Infine, l’attivazione di una nuova SIM TIM prevede anche l’attivazione automatica dei servizi LoSai e ChiamaOra, anche in questo caso con apposito consenso tramite firma, che ha un costo di 1,59 euro al mese (per i nuovi clienti il primo mese è gratuito) mentre in alcune offerte, questi servizi, sono inclusi gratuitamente in promozione.

Si ringrazia A. per la segnalazione

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button