Reti e Frequenze

Piano Banda Ultra Larga: incontro tra Infratel Italia e Assinter per valutare possibili sinergie

Oggi, 30 Luglio 2020, si è tenuto un incontro tra Infratel Italia e Assinter Italia, la rete delle società pubbliche ICT per la Pubblica Amministrazione. Si è discusso anche sull’accelerazione del Piano BUL.

Infratel e Assinter hanno avuto modo di fare il punto della situazione sull’intervento di Open Fiber nel Piano BUL (Banda Ultra Larga), cercando di valutare anche possibili sinergie tra le società pubbliche rappresentate da Assinter e l’azienda Infratel Italia guidata dall’AD Marco Bellezza, che ha così commentato l’incontro:

“La collaborazione con le società regionali è fondamentale per accelerare la realizzazione delle opere affidate alla concessionaria Open Fiber. Alcune esperienze virtuose ci confermano che il carico di competenze e vicinanza ai territori delle società regionali è fondamentale per realizzare il piano BUL. Penso in particolare alle Regioni del terzo bando (Puglia, Calabria e Sardegna) dove i ritardi della concessionaria appaiono significativi.”

L’AD di Infratel Italia ha ancora una volta ricordato i ritardi di Open Fiber nelle regioni del terzo bando, vale a dire Puglia, Calabria e Sardegna, che a suo parere “appaiono significativi”.

Il Presidente di Assinter, Francesco Ferri, ha invece evidenziato che la collaborazione tra soggetti centrali come Infratel e la rete di Assinter risulta fondamentale per attuare efficacemente le politiche nazionali in materia.

Tra le altre cose, le due parti hanno discusso delle modalità operative del piano scuole per la realizzazione delle infrastrutture.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Continua a leggere

Back to top button
Close