Reti 5G

Stime al rialzo nell’Ericsson Mobility Report: 2,8 miliardi di abbonamenti 5G entro il 2025

Ericsson ha presentato la sua nuova versione del Mobility Report sulle telecomunicazioni mobili nel mondo, con particolare riferimento al periodo di lockdown dovuto alla pandemia di Coronavirus.

Nel nuovo report si prevedono circa 190 milioni di abbonamenti 5G nel mondo entro fine anno, che saliranno a 2,8 miliardi entro la fine del 2025. Di pari passo, cresceranno secondo Ericsson le connessioni di tipo FWA, Fixed Wireless Access, che arriveranno a generare il 25% del traffico dati globale entro il 2025.

Il report aggiornato tiene conto anche delle necessità di connettività in questo periodo, che hanno spinto in alcuni Paesi la domanda di servizi 5G. Per questa ragione, Ericsson ha anche rivisto al rialzo le sue previsioni di fine 2020 circa gli abbonamenti 5G a livello globale.

In basso un grafico tratto dal Mobility Report che mostra l’impennata in termini di connessioni 5G rispetto al contesto attuale. Nel grafico è stato considerato il boom delle connessioni FWA stimato da Ericsson, mentre non sono state computate le connessioni IoT.

Fonte: Ericsson Mobility Report

Per quanto concerne invece la tecnologia FWA, il grafico che segue presenta una stima delle connessioni (in milioni di unità) nei prossimi anni. Come è possibile notare, il valore stimato per il 2025, vicino ai 160 milioni, rappresenta circa il triplo delle connessioni del 2019 e quasi il doppio di quelle che si stima di poter raggiungere invece alla fine dell’anno prossimo.

Fonte: Ericsson Mobility Report

Per conoscere in tempo reale tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

L’Executive Vice President e Head of Networks di Ericsson, Fredrik Jejdling, ha commentato le stime dell’azienda ricordando l’importanza del 5G per il rilancio delle economie:

“L’ultimo Mobility Report di Ericsson mostra come le reti mobili e fisse stiano diventando componenti sempre più fondamentali di una infrastruttura critica nazionale. Oltre a misurare il successo del 5G attraverso il numero degli abbonamenti, l’impatto reale di questa tecnologia sarà valutato in base ai benefici che porterà a persone e imprese. Il 5G è stato progettato per innovare e questa crisi ha messo in luce il vero valore della connettività e il ruolo che può svolgere nel rilanciare le economie”.

Analizzando invece il mero impatto dell’epidemia nel periodo di lockdown, in generale Ericsson ha notato nel suo report un incremento del traffico nelle reti residenziali fisse, con una crescita compresa tra il 20% e il 100% a seconda dei Paesi e del contesto epidemiologico. In molti Paesi è stata inoltre ravvisata una maggior domanda di servizi di connettività mobile.

Chiaramente, i valori sono strettamente legati alle scelte attuate dai Governi per contenere i contagi, che hanno comportato nella maggior parte dei casi lockdown generalizzati con la conseguente necessità di continuare a lavorare o studiare da casa tramite una connessione di rete affidabile.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close