Open Fiber

Open Fiber in Abruzzo: fibra FTTH in 36000 unità immobiliari tra L’Aquila, Montesilvano e Teramo

Open Fiber ha annunciato di aver reso disponibile il servizio di connettività in fibra ottica in oltre 36.000 unità immobiliari tra L’Aquila, Montesilvano e Teramo.

In Abruzzo, Open Fiber ha aperto la vendibilità della fibra in tecnologia FTTH (Fiber To The Home) nelle tre città con i suoi partner Vodafone, WindTre, Tiscali, Sorgenia, Fibracity Optima e Unidata. A questi, si aggiungono a L’Aquila e Teramo anche Cd Lane e 2Bite.

Nel dettaglio, la vendibilità è stata aperta in 14.000 unità immobiliari del capoluogo, L’Aquila, in 11.000 unità di Montesilvano e in 10.000 a Teramo.

Secondo le stime dell’azienda, entro la fine dell’anno le unità immobiliari per la vendibilità dei servizi saranno 58.000 per un investimento complessivo di 19 milioni di euro.

Open Fiber Caserta

Di seguito il commento di Marco Pasini, Regional Manager Open Fiber in Abruzzo:

“Gli abruzzesi possono usufruire finalmente di una tecnologia abilitante per lo smart working perché arriva direttamente nelle case e nelle aziende divenendo un fattore abilitante per streaming online, domotica, l’e-health, applicazioni Smart City, monitoraggio ambientale. Come Open Fiber, stiamo portando la stessa tecnologia delle grandi città nei borghi rurali e nei comuni più remoti nell’ambito del progetto BUL. Al momento stiamo lavorando in 128 comuni su 197 di cui molti già col servizio disponibile”.

Si ricorda che Open Fiber non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma offre l’accesso con modello wholesale agli operatori interessati, che nelle province in questione sono quelli sopra citati. Anche in questo periodo delicato per l’Italia, Open Fiber ricorda di essere attiva per cablare il Paese nel rispetto delle condizioni di sicurezza dei lavoratori coinvolti.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close