Vodafone Group: quasi 100 città 5G in Europa, continua il piano di trasformazione digitale


Nella call conference del 12 Maggio 2020, Vodafone Group ha presentato i risultati finanziari aggiornati all’ultimo trimestre dell’anno fiscale inglese. L’Italia rappresenta attualmente il 14% dell’EBITDA del Gruppo.

Vodafone Group ha mostrato a Marzo 2020 una crescita dei ricavi di Gruppo del +5% circa, a fronte però di una riduzione nei ricavi da servizi del -1,2%.

L’EBITDA margin si è mantenuto invece in netta crescita per il quinto anno consecutivo, con una significativa impennata nella seconda parte dell’anno fiscale sia in Regno Unito che in Spagna.

Margherita Della Valle, il CFO del Gruppo, ha mostrato i principali risultati per i singoli mercati, in ordine di rilevanza in termini di EBITDA.

In Germania, il primo mercato del Gruppo in tal senso, le sinergie scaturite dall’acquisizione degli assets di Liberty Global hanno permesso al business di rappresentare circa il 34% dell’EBITDA di Gruppo e il 40% del free cash flow. Il mercato tedesco è inoltre, per il momento, quello che ha mostrato la maggiore resilienza all’impatto del Covid-19.

Fonte: Vodafone Group

L’Italia rappresenta invece il 14% dell’EBITDA del Gruppo e ha mostrato un costante miglioramento delle portabilità in uscita e un più basso churn rate (vale a dire il tasso di abbandono) nel corso del lockdown di Marzo 2020.

Al terzo posto, in termini di margini operativi, si trova il mercato domestico, il Regno Unito, che rappresenta il 10% dell’EBITDA e che ha osservato nell’ultimo trimestre un record di nuove acquisizioni di clienti broadband, oltre a una riduzione delle spese operative per il 10% circa.

Fonte: Vodafone Group

La Spagna rappresenta invece il 7% circa dell’EBITDA del Gruppo ed è caratterizzata da un ambiente ancora particolarmente competitivo per Vodafone, con un impatto dell’epidemia di Coronavirus particolarmente significativo.

Infine, il resto d’Europa rappresenta il 12% del Gruppo e tutti i mercati in questione hanno mostrato ancora una volta una discreta crescita, ad eccezione dell’Irlanda.

Quanto a Vodacom, l’operatore africano del Gruppo, questo ha presentato un miglioramento nei ricavi da servizi (+7,5%) con circa 4 milioni di nuovi clienti e un aumento del volume di traffico dati, di pari passo alla crescita dei clienti 4G.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Fonte: Vodafone Group

Secondo i dati presentati, inoltre, l’anno fiscale di Vodafone si è concluso con il 5G lanciato in 97 città in 8 mercati diversi, contestualmente al lancio o alla stabilizzazione di diversi brand secondari nei mercati principali, come ho. mobile in Italia.

Di pari passo, Vodafone si è concentrata sulle offerte in convergenza fisso-mobile in tutti i mercati Europei, con risultati positivi anche in Italia.

Vodafone Group

La strategia di Vodafone, similmente a quella di altri operatori in questo periodo di importanti cambiamenti, si basa anche sulla trasformazione digitale del suo business.

L’operatore rosso ha comunicato di essere riuscito a risparmiare circa 400 milioni di euro nell’anno fiscale 2019/2020 grazie anche ai suoi processi digitali, alle sinergie con Liberty Global e alla generazione del 22% circa delle vendite tramite canali digitali nell’ultimo trimestre conclusosi a Marzo 2020.

Attraverso il suo nuovo focus sulla trasformazione digitale, frutto del piano strategico dell’operatore, Vodafone è riuscita a ridurre negli ultimi due anni il numero di chiamate dei clienti del 20% grazie a TOBi, con una riduzione del 9% dei negozi proprietari in Europa grazie ai canali digitali.

A tal proposito, si segnala che TOBi è disponibile adesso in 15 mercati ed è riuscito a gestire il 44% dei contatti da parte dei clienti.

Il focus di Vodafone sarà adesso quello di garantire una più veloce migrazione del customer care verso canali automatizzati, esplorando anche nuovi modelli di lavoro da remoto.

Infine, l’operatore rosso ha annunciato di aver completato gran parte dei suoi accordi di rete in tutti i principali mercati, con la nascita della nuova Inwit in Italia e un’ottimizzazione del portafoglio di risorse anche in Nuova Zelanda, Albania, Malta, Egitto e Australia. In basso un grafico a riguardo.

Fonte: Vodafone Group

Come è possibile notare, oltre alla conclusione dell’operazione con TIM in Italia, Vodafone Group si è concentrata, come previsto dal suo Piano Strategico, nella concentrazione del suo portafoglio anche negli altri mercati.

Il focus sulle due macroaree Europa e Africa, ha spinto l’azienda a completare la vendita dei business in Nuova Zelanda e a Malta, accelerare il processo di fusione in Australia e valutare l’idea della cessione del business in Egitto, con un memorandum d’intesa per 2 miliardi di euro.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.