Monaco Telecom: l’azienda di Niel (Iliad) ha completato l’acquisizione di Vodafone Malta


Monaco Telecom, azienda di proprietà del fondatore di Iliad, Xavier Niel, ha comunicato di aver completato l’acquisizione di Vodafone Malta, dopo l’accordo annunciato nella fine dell’anno scorso.

L’attività di Vodafone Malta è stata ceduta all’azienda di Niel per un valore di 250 milioni di euro, e due settimane fa è giunta anche l’approvazione da parte dell’Autorità del settore maltese.

Così, Monaco Telecom è diventato azionista unico del principale operatore a Malta, con oltre 256.000 clienti, che continuerà comunque ad operare con il brand Vodafone per un periodo di transizione non specificato.

Il CEO di Monaco Telecom, Martin Péronnet, ha commentato con soddisfazione il completamento dell’acquisizione di Vodafone Malta:

“Siamo felici di investire in Malta e crediamo che il nostro Gruppo possa portare un mix unico di esperienza internazionale, che si affianca a una profonda conoscenza dei mercati delle telecomunicazioni. Abbiamo condotto quest’acquisizione con passione e dedizione, considerandola come un aspetto chiave della nostra strategia. L’attuale crisi globale, che il mondo e l’isola di Malta stanno affrontando, mostra il ruolo critico delle reti di telecomunicazione per ogni casa e azienda. Accettiamo le responsabilità derivanti da questo scenario e restiamo concentrati nell’offrire connettività di alta qualità in tutta Malta”.

L’investimento di Monaco Telecom segue la nuova strategia di sviluppo dell’azienda, che ha deciso di lanciarsi nei mercati internazionali dapprima in Cipro e successivamente a Malta, per costruire una solida presenza nel Mediterraneo.

Con l’acquisizione di Vodafone Malta, l’azienda di Niel è diventata adesso proprietaria del principale operatore di telecomunicazioni, che ha sviluppato la Vodafone Supernet, considerata da Umiaut come la migliore rete mobile dell’isola.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.