Tech

Poste Italiane: nuovo accordo con Microsoft per la trasformazione digitale delle PMI

Poste Italiane e Microsoft hanno rafforzato la loro partnership in Italia con un nuovo accordo per accelerare l’innovazione delle piccole e medie imprese e delle Pubbliche Amministrazioni.

L’iniziativa si inserisce dunque in una serie di accordi passati, che mirano a proseguire il percorso di trasformazione digitale dell’azienda guidata da Matteo Del Fante, come stabilito dal nuovo Piano Industriale, il Piano Deliver 2022.

In primo luogo, Poste Italiane e Microsoft lavoreranno insieme per la creazione di una Piattaforma di Ecosistema per le PMI volta a promuovere la trasformazione digitale, mettendo a disposizione del mercato servizi congiunti per creare applicazioni locali e su misura.

Inoltre, l’accordo stabilisce lo sviluppo di una Piattaforma Nazionale di Cloud Ibrido basata sul cloud di Microsoft Azure e sull’architettura DataCenter di Poste Italiane, per offrire servizi e soluzioni alle aziende, garantendo in qualsiasi momento lo spostamento delle applicazioni da cloud pubblici a cloud privati e viceversa.

Il terzo pilastro della strategia riguarda il processo di Trasformazione Digitale di Poste Italiane tramite l’adozione di nuova tecnologia cloud di Microsoft, utile anche alla luce delle esigenze emerse con il diffondersi dell’epidemia di Coronavirus. Infine, l’accordo prevede un programma di formazione per i collaboratori di Poste Italiane, basato proprio sulle risorse di Microsoft.

Matteo Del Fante, AD di Poste Italiane

Di seguito il commento dell’AD Matteo Del Fante:

“La collaborazione tra Poste Italiane e Microsoft ha contribuito in questi anni all’avanzamento tecnologico di Poste e, contemporaneamente, del Paese, grazie ai servizi digitali offerti dall’Azienda ai cittadini, alle imprese e alle PA. Oggi rinnoviamo una partnership di lungo orizzonte che cade in un momento di emergenza nazionale in cui le piattaforme digitali hanno dimostrato concretamente la loro importanza sul piano organizzativo del lavoro, assicurando anche e soprattutto servizi indispensabili alla vita e alla salute delle persone. E’ partendo da questa esperienza che Poste e Microsoft proseguiranno il lavoro comune per offrire soluzioni sempre più evolute di pubblica utilità e nuove competenze tecnologiche per contribuire alla ripresa del Paese”.

Come accennato, l’accordo tra Poste Italiane e Microsoft si inserisce in una lunga partnership che proprio in queste settimane ha permesso all’azienda di introdurre un nuovo modello di lavoro in smart-working grazie alle soluzioni di Microsoft.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button