TlcOpen Fiber

Open Fiber, Franco Bassanini: oggi Servizio Universale deve significare banda ultralarga per tutti

Franco Bassanini di Open Fiber ha discusso al Senato, in audizione alla Commissione Politiche dell’Unione Europea, sul tema del recepimento del Codice delle Comunicazioni Elettroniche Europeo.

Secondo Bassanini, il nuovo Codice europeo si rivela fondamentale in quanto aggiunge un nuovo obiettivo a livello comunitario, vale a dire lo sviluppo della connettività tramite reti ad altissima capacità.

Di seguito la spiegazione di Bassanini sull’importanza del nuovo Codice:

“La Commissione Europea ci dice che non basta più essere collegati in qualche modo, riuscire a telefonare e se va bene scaricare un filmato: occorre avere una connessione ad altissima capacità, serve puntare a questo, a una rete che consenta di collegarsi, di sccaricare e inviare filmati, dunque download e upload, in tutte le ore della giornata, anche quando c’è grande traffico e condizioni contrarie e avverse”

L’obiettivo è dunque chiaro per Bassanini: il miglioramento della qualità generale, rappresentato dalla fibra ottica in tecnologia FTTH nel fisso. Questo è il compito di Open Fiber sin dalla sua nascita, evidenzia il Presidente.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Franco Bassanini
Franco Bassanini

Alla base del nuovo Codice c’è però anche la necessità di aggiornare la definizione e il senso di servizio universale.

Oggi 5 Maggio 2020, secondo Bassanini, questo coincide con un diritto a una connessione alta capacità, e in funzione di questo lo Stato dovrebbe promuovere il nuovo approccio anche con degli obiettivi minimi.

In tal senso, Open Fiber ricorda come la Commissione Europea preveda che entro il 2025 il servizio di rete ad alta velocità sia garantito a tutti, famiglie e imprese, ad almeno 100 Mbit al secondo con upgrade a 1 Gigabit al secondo.

Per Bassanini anche l’Italia dovrà adeguarsi con un piano di medio periodo, ad esempio prevedendo sin da subito un servizio universale a 30 Megabit in tutte le situazioni e le ore della giornata, sebbene l’obiettivo più corretto e più ambizioso per il settore resti quello fissato dalla Commissione Europea.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button