ZTE e Qualcomm realizzano prima chiamata 5G VoNR nella banda a 700 MHz


ZTE, in collaborazione con Qualcomm, ha annunciato di aver raggiunto un nuovo traguardo per quanto riguarda le tecnologie su rete 5G, in particolare la prima telefonata sulla banda di frequenza a 700 MHz con standard Voice Over New Radio (VoNR).

ZTE VoNR Qualcomm

L’azienda cinese che produce dispositivi per le telecomunicazioni lo ha reso noto con un comunicato stampa rilasciato il 30 Aprile 2020, a seguito del completamento dei test eseguiti utilizzando prodotti commerciali presso la sede di test di Xi’an, in Cina.

ZTE e Qualcomm avevano già sperimentato le chiamate su rete 5G Standalone (SA) con standard VoNR, in quel caso su banda a 2,5 GHz. Voice Over New Radio, VoNR (o anche Vo5G, Voice Over 5G) è lo standard che analogamente al VoLTE con il 4G permette di effettuare le chiamate tramite la sola rete 5G SA (Standalone), senza passare dal 4G o tecnologie precedenti.

In questo caso le due aziende hanno effettuato quella che viene definita la “prima chiamata 5G VoNR del settore sulla banda a 700 MHZ”.

La chiamata è stata eseguita in conformità con le specifiche della Release 15 3GPP sulla banda a 700 MHz (n28) utilizzando la stazione base 5G NR di ZTE e un dispositivo di test 5G del fattore di forma di uno smartphone alimentato da un modem Qualcomm Snapdragon 5G.

Secondo ZTE il test ha “convalidato la piena funzionalità e l’alta qualità dei servizi VoNR end-to-end, ponendo una solida base per il settore per realizzare implementazioni commerciali su larga scala nella banda a 700 MHz”.

L’azienda sottolinea poi come i 700 MHz siano una banda di frequenza “ottimale per fornire ampia copertura, forte penetrazione e continuità del servizio”, aspetti importanti non solo per gli utenti mobili tradizionali ma anche per i nuovi clienti delle imprese verticali. L’utilizzo della banda a 700 MHz per le reti di quinta generazione supporta la costruzione e il funzionamento di reti a costi contenuti.

Le tecnologie ZTE e Qualcomm sarebbero “ben posizionate per consentire la commercializzazione del 5G nella banda a 700 MHz”, lavorando insieme per sviluppare le funzionalità end-to-end necessarie per reti, dispositivi e piattaforme aziendali per consentire agli operatori di offrire un’offerta di servizi comprensivi di voce e dati.

Per rimanere aggiornati su nuove notizie e sulle novità della telefonia, è possibile seguire MondoMobileWeb anche su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui“.

5G

Durga Malladi, vicepresidente senior e direttore generale 4G e 5G di Qualcomm Technologies, ha commentato:

Noi di Qualcomm Technologies abbiamo raggiunto una serie di traguardi con i leader del settore per supportare la progressione del 5G, e questa collaborazione con ZTE mette in mostra la leadership del sistema Snapdragon 5G Modem-RF nel supportare tutte le principali bande di spettro 5G come specificato da 3GPP, un punto di riferimento nell’evoluzione del 5G. Il successo di VoNR sui 700 MHz mostra come possiamo consentire agli OEM e agli operatori globali di fornire servizi vocali di alta qualità senza dover fare affidamento su VoLTE (Voice over LTE) o un ancoraggio su LTE, sbloccando la capacità del 5G di alimentare le capacità di connettività in tutto il mondo.

Bai Yanmin, vicepresidente e direttore generale dei prodotti RAN di ZTE, ha dichiarato:

Abbiamo lavorato a stretto contatto con Qualcomm Technologies per guidare la verifica tecnica e la commercializzazione nello sviluppo del 5G a lungo termine. ZTE ha sempre mantenuto una posizione di leader del settore nelle soluzioni di rete 5G. Il successo della chiamata VoNR 5G sulla banda 700MHz ha rimosso un ostacolo chiave alla sua commercializzazione su vasta scala e quindi supporta fortemente la costruzione di reti 5G SA a 700 MHz e aiuta a offrire funzionalità 5G più complete a più fornitori di servizi, utenti aziendali e i consumatori.

Dunque, secondo l’azienda cinese, il primo VoNR Interoperability Development Testing (IoDT) del settore che utilizza sistemi commerciali sulla banda 700 MHZ ha “rimosso una barriera chiave alla sua commercializzazione scalabile”.

Per supportare pienamente l’implementazione commerciale della banda a 700 MHz in Cina, ZTE afferma di aver “intensificato i suoi sforzi di ricerca e sviluppo relativi alla banda a 700 MHz e ha introdotto una gamma completa di prodotti end-to-end”, lavorando in collaborazione con Qualcomm Technologies nello sviluppo di dispositivi e test di interoperabilità di servizi a 700 MHz per soddisfare la domanda iniziale di commercializzazione in Cina.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.