CellnexReti e Frequenze

Cellnex: via libera dell’Autorità UK all’acquisizione di Arqiva Telecoms per 2 miliardi di sterline

Cellnex ha reso noto che l’Autorità per la concorrenza del Regno Unito, la CMA, ha dato il via libera all’acquisizione di Arqiva Telecoms per 2 miliardi di sterline.

Secondo l’Autorità, infatti, l’operazione annunciata nell’ultimo trimestre dell’anno scorso non solleverebbe criticità ai danni della concorrenza nel settore delle telecomunicazioni e non dovrebbe impattare sullo sviluppo delle infrastrutture nel Regno Unito.

Secondo la CMA, infatti, Cellnex dovrà continuare a fronteggiare la competizione di diversi altri operatori indipendenti nel settore.

Dopo il via libera dell’Autorità, Cellnex potrà così acquisire il 100% della divisione tlc di Arqiva, con un investimento di 2 miliardi di sterline per l’acquisizione diretta di circa 7400 siti in tutto il Regno Unito.

L’ultima mappa di Cellnex della fine dell’anno scorso, che non conta le recenti acquisizioni in Portogallo.

Il CEO di Cellnex, Tobias Martinez, ha così commentato il via libera dell’Autorità competente:

“Il semaforo verde da parte del CMA rappresenta una spinta cruciale e decisiva per il completamento dell’operazione di acquisizione della divisione Telecommunications di Arqiva nei prossimi mesi, e risulta in linea con le previsioni che avevamo al momento dell’annuncio dell’operazione. Questa acquisizione è un traguardo chiave per Cellnex. La sua forte base di assets, ricavi e il profilo finanziario, insieme alla lunga storia del cuore dell’infrastruttura digitale del Regno Unito, rende Arqiva Telecommunications la perfetta aggiunta alle nostre operazioni in UK”.

Cellnex ha inoltre ricordato che il Regno Unito è sempre stata una delle aree di principale interesse per l’azienda, che al termine dell’acquisizione potrà vantare un portafoglio di assets tale da rendere il mercato in questione uno dei più rilevanti a livello di Gruppo.

Secondo quanto dichiarato dall’azienda, dopo il via libera della CMA, il closing dell’operazione resta pianificato per l’estate; inoltre, grazie a questa operazione circa l’82% dei ricavi stimati di Cellnex sarà generato fuori dai confini spagnoli, come risultato dei numerosi investimenti in tutto il continente.

In tal senso, si ricorda che solo pochi giorni fa la società delle torri spagnola ha annunciato l’acquisizione delle 2000 antenne della portoghese NOS Towering con un investimento di 375 milioni di euro, a cui si aggiungeranno altri 175 milioni di euro per la creazione di circa 400 siti tramite un programma Build-to-Suit.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button