Open Fiber

Open Fiber espande la sua rete alle città di Calenzano, Sesto Fiorentino e Campi Bisenzio

Nonostante la diffusione dell’epidemia del Coronavirus e lo stato d’emergenza nel quale versa l’Italia, Open Fiber continua ad espandere la sua infrastruttura di rete in fibra ottica sul territorio italiano.

Open Fiber infatti, nel rispetto del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’11 marzo 2020, prosegue le sue attività attuando le dovute precauzioni e misure preventive del caso, a tutela della salute dei suoi operatori e dei cittadini.

Come da comunicato stampa del 19 marzo 2020, Open Fiber apre la commercializzazione della rete in modalità FTTH (fiber to the home) anche nelle città di Calenzano, Sesto Fiorentino e Campi Bisenzio, offrendo agli abitanti delle tre località una connessione a banda larga con velocità fino ad 1 Gigabit per secondo (Gbps), da poter impiegare direttamente dalle proprie case, nelle scuole e negli uffici pubblici o privati.

Nei tre comuni la copertura è garantita già per un ammontare di 10mila unità abitative realizzate nei comuni di Campi e Calenzano anche con la collaborazione di Estra.

Marco Gasparini, Regional Manager Open Fiber in Toscana, spiega:

“I cittadini di Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio e Calenzano possono usufruire finalmente di una tecnologia abilitante per lo smart working. La nostra fibra arriva direttamente nelle case e nelle aziende divenendo un fattore abilitante per streaming online, domotica, l’e-health, applicazioni Smart City, monitoraggio ambientale”.

I lavori nei tre comuni di interesse sopracitati, da parte dell’azienda diretta da Elisabetta Ripa, sono cominciati da pochi mesi e hanno visto la realizzazione di una nuova infrastruttura lunga 118 chilometri, privilegiando modalità a basso impatto ambientale.

Si è previsto, infatti, il riutilizzo di cavidotti già esistenti in modo da non dover scavare su strada e forme di scavo come la mini trincea: al taglio su strada largo 10 centimetri e profondo 35 centimetri e al contestuale riempimento con malta cementizia di colore rosa (ripristino provvisorio) seguono dopo almeno 30 giorni le riasfaltature (ripristino definitivo).

Si ricorda inoltre che Open Fiber è un operatore Wholesale only, ovvero che non si occupa direttamente dell’erogazione e della vendita dei servizi agli utenti interessati, bensì è attivo solo sul mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso agli operatori, che in questo caso risultano essere  Fibra City, Tiscali, Vodafone e WINDTRE.

 

Vuoi ricevere notizie e consigli utili in tempo reale sul mondo della telefonia? Iscriviti gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Segui MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

MondoMobile.News

Back to top button