Tech

WiFi4EU: a Catania punti WiFi gratuiti in 9 piazze grazie al voucher della Commissione Europea

Anche il Comune di Catania, che aveva ottenuto il finanziamento di un voucher, si doterà di una rete di hot-spot WiFi con il progetto WiFi4EU dell’Unione Europea, in nove piazze cittadine.

Il Comune ha infatti reso noto che i punti di accesso forniti con il progetto proposto dalla Commissione Europea per connettere l’Europa permetteranno di coprire nove piazze della città, e nello specifico Piazza Duomo, Piazza Stesicoro, Piazza Europa, Piazza Università, Villa Bellini, Piazza Dante, Piazza Federico di Svevia, Piazza Eroi d’Ungheria e Piazza Roma.

Si tratta di aree di connettività libere e accessibili gratuitamente grazie al finanziamento europeo di 15.000 euro per Catania e gli altri vincitori del bando. Per la realizzazione della rete di hot-spot e per la connettività necessaria per i prossimi tre anni è stata scelta l’offerta di Linkem, che si è impegnata con l’Amministrazione Comunale per il rilascio del primo sito entro un mese.

Tutte le altre aree verranno poi gradualmente attrezzate per i collegamenti e al termine dell’attività Linkem riceverà il voucher a copertura delle spese direttamente dalla Commissione Europea. Dunque, come già stabilito dal bando, il Progetto WiFi4EU non graverà sul bilancio del Comune grazie ai fondi europei.

Catania è risultata una delle città vincitrici nel corso della seconda Call del progetto, tenutasi nel mese di Aprile 2019. In Sicilia e nel resto d’Italia la maggior parte dei comuni si sono aggiudicati il voucher proprio nella seconda call, mentre è inferiore il numero di città vincitrici nella terza call del mese di Settembre 2019.

Di seguito, la mappa rilasciata dalla Commissione Europea con tutti i comuni italiani vincitori.

Catania
I comuni della prima call (Novembre 2018) sono indicati in blu, quelli della seconda (Aprile 2019) in rosso e quelli della terza (Settembre 2019) in verde.

Il progetto è chiaramente dedicato all’intera Unione Europea, e infatti hanno vinto i bandi WiFi4EU anche diverse città in Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Repubblica Ceca, Germania, Danimarca, Estonia, Grecia, Spagna, Finlandia, Francia, Croazia, Ungheria, Irlanda, Islanda, Italia, Lituania, Lussemburgo, Lettonia, Malta, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Svezia, Slovacchia, Slovenia e Regno Unito.

Ogni Paese ha avuto diritto a un minimo di 15 buoni e a un massimo pari a una percentuale del bilancio dell’invito. I voucher possono essere utilizzati anche per finanziare parzialmente un progetto di valore superiore, sempre basato sull’installazione di apparecchiature di rete e hotspot per i cittadini.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button