La Storia della Telefonia

Il 3 Aprile 1973 a New York la prima telefonata senza fili

Il 3 Aprile del 1973 veniva effettuata a New York la prima chiamata da un telefono cellulare portatile. Oggi sono passati 48 anni da quel giorno e il telefonino di strada ne ha fatto parecchia, arrivando ad essere lo smartphone che tutti conoscono.

Fu il direttore della sezione Ricerca e sviluppo di Motorola, Martin Cooper, la prima persona a fare una telefonatasenza fili” (dinnanzi a giornalisti ed altra gente presente sulle strade della Grande Mela) con un prototipo di quello che un decennio dopo sarebbe divenuto il primo cellulare ufficialmente prodotto e commercializzato dalla stessa azienda americana ad un costo molto elevato.

Quel giorno di Aprile del 1973, l’inventore statunitense, oggi da molti considerato il padre della telefonia mobile, utilizzò un congegno chiamato DynaTac, pesante più di 1 kg e caratterizzato da una batteria dotata di un’autonomia massima di circa 35 minuti, ricaricabile in circa 10 ore di tempo.

La chiamata, passata alla storia come il primo vero passo verso quello che sarebbe stato il passaggio tecnologico che oggi ci permette una comunicazione costante in massima mobilità, ebbe come destinatario l’allora capo della ricerca presso AT&T Bell Labs, Joel S. Engel, per informarlo del fatto che fossero indietro.

Quella prima conversazione rimase impressa negli annali per la celebre frase pronunciata da Cooper: “Noi della Motorola ce l’abbiamo fatta, la telefonia mobile è una realtà”.

Martin Cooper nacque a Chicago, il 26 Dicembre del 1928 e, dopo aver prestato servizio nella Marina degli Stati Uniti e aver conseguito la laurea in ingegneria elettrica all’Illinois Institute of Technology, entrò a far parte di Motorola. Era il 1954 e lui lavorava al cercapersone per poi focalizzarsi sul cellulare.

Dopo tutti questi anni il suo interesse per la tecnologia non è andato perso, anzi continua ad interessarsene e il suo profilo Twitter è visionabile cercando MartyMobile.

Tornando al telefono cellulare, lo stesso Cooper qualche tempo dopo dichiarò che la sua concezione di comunicazione telefonica senza fili e portatile, vide la luce grazie alla nota serie televisiva fantascientifica Star Trek.

L’ispirazione sarebbe infatti provenuta dall’utilizzo da parte del Capitano Kirk di un marchingegno analogo al cellulare o comunque una sorta di comunicatore a distanza.

A causa dell’infrastruttura necessaria al funzionamento della nuova tecnologia, ci vollero ben 10 anni per far si che il primo telefono cellulare venisse commercializzato nel 1983. Si trattava del Motorola DynaTAC 8000X, degno successore del prototipo di Cooper, venduto ad un prezzo al dettaglio di ben 3995 dollari: ciò lo ha reso un’esclusiva di pochi.

Prima che i dispositivi cellulari fossero alla portata di tutti, dovettero infatti trascorrere almeno 17 anni da quella famosa telefonata: quando negli anni 80 furono assegnate le prime frequenze.

Fu cosi che ebbe inizio una storia (ad oggi senza fine) fatta di successi e nuovi traguardi tecnologici, che nel tempo hanno portato l’uomo a usufruire della nuova tecnologia di rete di quinta generazione e dei primi smartphone 5G.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button