Offerte TecnologicheTim

Tim: introdotti due nuovi terminali disponibili da 5 euro al mese nel listino Tutto Tablet

L’operatore ex monopolista Tim, ha deciso di aggiornare il proprio listino Tutto Tablet dedicato a nuovi e già clienti ricaricabili possessori di un’offerta con bundle dati che desiderano acquistare a rate un nuovo tablet.

Nello specifico, le principali novità implementate a partire dalla giornata di oggi, 10 Dicembre 2019, riguardano l’introduzione dei terminali Samsung Galaxy Tab A 10.1 2019 e Ms Surface Pro x LTE 8/128GB.

Per quel che riguarda le due new entry, Tim richiede un anticipo di 79 euro e 30 rate da 5 euro al mese per il Samsung Galaxy Tab A 10.1 2019, e un contributo iniziale di 39 euro con 30 rate da 40 euro al mese per Ms Surface Pro x LTE 8/128GB. Rimosso dal listino il Samsung Galaxy Tab A 10.1 32GB LTE.

Rimangono disponibili anche gli iPad della celebre casa californiana Apple. Nel dettaglio, con un anticipo di 29 euro e 30 rate mensili del valore di 15 euro ciascuna è possibile comprare l’iPad 10.2 32GB 7th; aumentando il contributo iniziale a 59 o 99 euro e le 30 rate a 20  o 30 euro sono invece acquistabili, rispettivamente, l’iPad Air3 64GB e l’iPad Pro 11″ 64GB.

A proposito di iPad Pro 11″, in 30 rate mensili da 40 euro ciascuna è disponibile anche il taglio da 256GB e le stesse identiche condizioni sono previste per l’iPad Pro 12,9″ 64GB. Il fratello maggiore di quest’ultimo (la versione da 256GB) è acquistabile attraverso il pagamento di un anticipo di 289 euro e 30 rate da 39 euro al mese.

Nei casi riportati, allo stesso modo di quanto previsto per i device elencati di seguito, il metodo di pagamento richiesto prevede l’addebito dei costi su carta di credito.

Seguono adesso le condizioni economiche previste dal Listino per la rateizzazione degli altri prodotti disponibili:

  • Alcatel One Touch PIXI3 10: acquistabile con un anticipo di 29 euro e rate mensili da 3 euro per 30 mesi;
  • Samsung Galaxy Tab A 10.1 32GB LTE: acquistabile con un anticipo di 79 euro e rate mensili da 5 euro per 30 mesi;
  • Alcatel Plus 10 Windows Lite, Samsung Galaxy Tab A 10,5: acquistabili con un anticipo di 49 euro e rate mensili da 10 euro per 30 mesi;
  • Samsung Galaxy Tab S2 9.7 VE LTE, Apple iPad 32GB 6th, Samsung Galaxy Tab S5e: acquistabili con un anticipo di 129 euro e rate mensili da 10 euro per 30 mesi;
  • Apple iPad Air 2 32GB, Apple iPad Air 2 16GB: acquistabili con un anticipo di 29 euro e rate mensili da 15 euro per 30 mesi;
  • Apple iPad 128GB 6th, Samsung Galaxy Tab S2 9,7″ LTE: acquistabili con un anticipo di 129 euro e rate mensili da 15 euro per 30 mesi;
  • Samsung Galaxy Tab S4 10,5″ 64GB LTE, Apple iPad Air 2 128GB, Asus NovaGo, Apple iPad Air 2 64GB: acquistabili con un anticipo di 59 euro e rate mensili da 20 euro per 30 mesi;
  • Samsung Galaxy Tab S3 9,7″ LTE: acquistabile con un anticipo di 129 euro e rate mensili da 20 euro per 30 mesi;
  • Apple iPad Pro 9,7″ 32GB, Apple iPad Pro 10,5″ 64GB: acquistabili con un anticipo di 79 euro e rate mensili da 25 euro per 30 mesi;
  • Apple iPad Pro 128GB: acquistabile con un anticipo di 99 euro e rate mensili da 35 euro per 30 mesi;
  • Apple iPad Pro 9,7” 128GB, Apple iPad Pro 9,7” 256GB, Apple iPad Pro 10,5” 256GB, Apple iPad Pro 12,9” 64GB 2017: acquistabili con un anticipo di 99 euro e rate mensili da 30 euro per 30 mesi;
  • Samsung TabPro 5 12″ Windows, Apple iPad Pro 12,9” 256GB 2017: acquistabili con un anticipo di 39 euro e rate mensili da 40 euro per 30 mesi.

Tim

Il servizio per l’acquisto dei Tablet di Tim si costituisce di 30 rate addebitate mensilmente su Carta di Credito dei circuiti abilitati Visa, Mastercard, Amex (non sono accettate le carte prepagate), di un anticipo da pagare in contanti al momento dell’attivazione e di un contributo di recesso anticipato che variano in base al device scelto. Si evidenzia inoltre, la necessità di far fronte al costo di attivazione di una nuova rateizzazione pari a 9,99 euro.

In caso di cessazione prima della scadenza contrattuale dei 30 mesi o in caso di cessazione dell’opzione mobile associata, verranno addebitati il corrispettivo per recesso anticipato e il saldo delle rate residue previste. Nel caso in cui, invece, il cliente rispetti i vincoli contrattuali, non dovrà pagare alcun costo aggiuntivo.

La cessazione anticipata del piano di rateizzazione può essere richiesta anche telematicamente attraverso la compilazione on line di un apposito modulo di richiesta presente nella sezione “moduli”. In questo caso è necessaria la registrazione a MyTIM Mobile.

Si rammenta che attivando la rateizzazione, il servizio Tim Ricarica Automatica è incluso (se non già presente sulla linea) e sarà attivato sullo stesso metodo di pagamento dell’offerta. Chi lo volesse, può usufruire del servizio Sempre Sicuro Display, pensato per la protezione dello schermo di smartphone e tablet.

Si ringrazia A. per la segnalazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Continua a leggere

Back to top button
Close