Rabona Mobile: cambiano le SIM ma non le modalità di ricarica del credito disponibili


A seguito del passaggio di Rabona Mobile alla rete Vodafone fino a 60 Mbps in download e a 30 Mbps in upload, le modalità di ricarica offerte dal gestore telefonico sembrerebbero comunque rimaste invariate.

L’operatore virtuale di rete mobile (MVNO) che fino a qualche tempo fa operava sul territorio italiano sfruttando la rete fino in 3G (attraverso Nòverca come aggregatore), dall’Aprile 2019, in concomitanza con l’erogazione delle nuove SIM, si serve infatti della rete vodafone in 4G.

Come detto, non hanno subito alcuna variazione le modalità di ricarica del numero telefonico proposte dall’operatore ai propri clienti, che possono così continuare a contare sulle precedenti metodologie elencate di seguito.

Ricarica online: effettuabile nei tagli da 10, 20, 30, 50, 80 e 100 euro attraverso carte di credito o paypal dal sito ufficiale di Rabona.

   

Ricarica dall’applicazione ufficiale Rabona Mobile: disponibile per gli utenti che utilizzano uno smartphone o un tablet, presso la sezione “Ricarica” accessibile dall’area MyRabona utilizzando il pin acquistato o con carta di credito. Si può sfruttare anche il pin della scratch card.

L’applicazione in questione è scaricabile gratuitamente dai market digitali Apple App Store e Google Play Store, rispettivamente per i possessori di dispositivi iOS e Android. È ovviamente necessaria la connessione ad internet, si consiglia dunque di verificare i costi previsti dal proprio piano tariffario.

Punti vendita: il cliente che lo desidera può anche decidere di ricaricare la propria SIM recandosi presso uno dei punti vendita autorizzati Rabona presenti sul territorio, individuabili dalla sezione “Punti Vendita” del sito ufficiale del gestore telefonico, oppure dall’app mobile prima citata, dalla quale, grazie alla tecnologia GPS viene indicato il punto vendita più vicino.

Circuito SisalPay: visitando uno qualcuno dei punti vendita autorizzati sparsi per lo stivale e richiedendo una nuova ricarica telefonica Rabona Mobile.

Scratch Card: probabilmente il metodo più vecchio ma ancora tra i più utilizzati dai clienti. Disponibile esclusivamente presso i punti vendita autorizzati, dove, dopo aver acquistato la ricarica e aver grattato per ottenere il pin, il cliente deve telefonare il Self Care al numero 4004 e seguire le istruzioni della voce guida. I tagli di scratch card disponibili in questo caso sono: 102030 e 50 euro.

Le nuove SIM ricaricabili Rabona sono disponibili nel sito ufficiale di Rabona e presso i rivenditori autorizzati ad un costo di 25 euro ed è anche necessario acquistare una prima ricarica di 10 euro per attivare il primo mese dell’offerta scelta.

Si rammenta infine, che sono state di recente estese fino al 20 Settembre 2019, salvo ulteriori proroghe, le tempistiche per richiedere la sostituzione delle SIM su rete TIM 3G per il passaggio alle nuove SIM su rete Vodafone 4G. Il rischio è quello di perdere il proprio numero telefonico.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.