Vodafone: dal 16 Settembre 2019 alcune offerte solo telefono aumenteranno di circa 3 euro al mese


A partire dalla prima fattura emessa dopo il 16 Settembre 2019, diversi clienti di rete fissa Vodafone, possessori di alcune offerte solo telefono, vedranno aumentare la propria bolletta di 2,99 euro al mese.

In questi giorni, Vodafone sta comunicando, ai clienti interessati, la modifica contrattuale tramite comunicazione in fattura. Ecco il testo: “A partire dal 16 settembre 2019 la tua offerta per la telefonia fissa aumenterà di 2,99 euro al mese, consentendoci di continuare a investire sulla rete per offrire ai nostri clienti la massima qualità dei nostri servizi.”

Anche se non specificato all’interno della comunicazione, la modifica contrattuale dovrebbe riguardare alcune offerte solo telefono (come Tutto Facile Fisso), attivate entro il 31 Dicembre 2018. Vodafone non ha mai comunicato ufficialmente la lista delle offerte coinvolte.

Secondo informazioni raccolte in passato, la stessa rimodulazione era prevista a partire dal primo rinnovo utile al 22 Settembre 2019. Dunque, sembrerebbe che Vodafone abbia anticipato la modifica contrattuale delle offerte solo telefono al 16 Settembre 2019. Si aspetta l’ufficializzazione dell’operatore sul proprio sito ufficiale.

Comunicazione presente in fattura ai clienti coinvolti. Si ringrazia Marco per la foto.

   

La suddetta rimodulazione si aggiunge a quelle del 7 Luglio 2019, del 23 Luglio 2019, dell’1 Agosto 2019 e del 9 Settembre 2019. Non è escluso che siano previste altre modifiche in futuro, dato che Vodafone Italia può farlo secondo la normativa vigente, così come è possibile che queste siano le uniche rimodulazioni di rete fissa previste per quest’anno.

Fino al 15 Settembre 2019, ossia fino all’ultimo giorno di validità delle precedenti condizioni, i clienti Vodafone impattati potranno esercitare il diritto di recesso senza penali o costi aggiuntivi tramite: una raccomandata A/R al Servizio Clienti Vodafone con destinazione casella postale 190 10015 Ivrea (TO); scrivendo via PEC all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it; parlando con un consulente del Servizio Clienti 190 oppure compilando l’apposito modulo nei Negozi Vodafone o direttamente online sul sito variazioni.vodafone.it.

Inoltre, potranno scegliere di pagare le eventuali rate residue del costo di attivazione o dei dispositivi associati sulla propria linea in un’unica soluzione oppure con la stessa cadenza e con lo stesso metodo di pagamento indicati in fase di attivazione, comunicandolo nella richiesta di recesso.

Si ringraziano Davide e Marco per la segnalazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.