WOW FI di Fastweb: 1,8 milioni di home spot e una crescita di oltre il 100% degli utilizzatori


Durante il 2018 il servizio WOW FI, accessibile dai clienti Fastweb, è stato migliorato, incrementando i punti di accesso nelle principali città italiane e portando a 1400 il numero di hotspot disponibili, raddoppiando il valore rispetto l’anno precedente.

Il WOW FI è una soluzione, totalmente gratuita per i clienti Fastweb, per garantire una copertura di rete il più estesa possibile al di fuori della propria residenza. Attraverso tale servizio i clienti Fastweb possono accedere ai router con linea Fastweb anche di altri utenti, senza sottrarre banda al router al quale ci si collega: il collegamento infatti avviene con una linea distinta rispetto a quella a cui ci si collega normalmente.

Fastweb

Questa tipologia di infrastruttura permette che ogni router possa fungere anche da access point, creando un’estesa copertura di rete. Naturalmente, la copertura non è assicurata ovunque, considerando che il funzionamento di tale servizio è fortemente dipendente dal numero di router Fastweb in una determinata area.

   

Ad usufruire del servizio WOW FI sono i clienti Fastweb con una SIM 4G e i clienti che hanno sottoscritto un abbonamento di rete fissa. Se si ha una SIM 4G con Fastweb è possibile accedere alla rete WOW FI solo con il dispositivo contenente la SIM stessa. Se si è in possesso di un contratto di linea fissa è invece possibile collegare agli access point WOW Fi un massimo di 4 dispositivi contemporaneamente.

Per accedere alla connessione che WOW Fi offre è necessario installare sul proprio dispositivo l’applicazione MyFastweb, con la quale è possibile monitorare le connessioni WOW FI disponibili (attraverso un algoritmo di geo localizzazione che individua tutti i punti di accesso) e controllare la qualità di tali connessioni. Successivamente il collegamento all’access point avviene come una qualunque altra connessione Wi-Fi, attraverso le impostazioni sul proprio dispositivi: scegliendo la rete “WOW FI – FASTWEB” e inserendo le proprie credenziali.

In base ai dati pubblicati da Fastweb nel proprio Report di sostenibilità, pubblicato ieri, 10 Aprile 2019, l’infrastruttura su cui si basa il servizio WOW FI è stata migliorata, aumentando il numero di punti di accesso nelle grandi città italiane e arrivando ad oltre 1.800.000 di home spot.

Ulteriori migliorie sono avvenute in seguito ad alcuni sodalizi con aziende pubbliche e privati, al fine di estendere la copertura per accedere al WOW FI di Fastweb.

Tra questi partner, ad esempio, si trova l’azienda di trasporti milanesi ATM, che ha provveduto ad installare alcuni access point presso le banchine delle stazioni metropolitane del Duomo, di San Babila e Cadorna. A questa rete potranno accedere sia i clienti Fastweb che i passeggeri dei mezzi di trasporto ATM.

Partnership simili sono avvenute anche con AMTAB (Azienda Mobilità e Trasporti Autobus Bari) e il servizio bibliotecario di Roma.

Infine, Fastweb ha partecipato, cablando gli hotspot Wi-Fi necessari, alla creazione di Symbiosis, il nuovo distretto smart, con sede a Milano, che dal 2020 ospiterà la nuova sede dell’azienda.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.